GRANDI GARE

WRC: doppietta Citroën al Rally di Turchia

di Giulia Paganoni


default onloading pic

2' di lettura

Un rally dai mille colpi di scena. E alla fine, sono Ogier e Lappi i più veloci al rally di Turchia che mettono a segno una bella doppietta per Citroën che la classifica piloti. A chiudere il podio, Mikkelsen con la Hyundai i20 Wrc. 

Era una gara importane e molto delicata, quella in Turchia, sia per la classifica piloti che costruttori. Tre piloti, Tänak, Neuville e Ogier, racchiusi in 40 punti. Ma nei tre giorni di gara in Turchia tutto può succedere. Dalla macchina sul tetto, come nel caso della Hyundai i20 Wrc di Neuville, ad auto che proprio nel momento dello start si spengono senza più voglia di continuare, come la Toyota Yaris Wrc di Tänak. Quest’ultimo, un problema impossibile da individuare al momento e che ha messo fuorigioco l’equipaggio estone per la seconda volta, la prima sull’ultima prova in Sardegna quando l’equipaggio era in testa. 

Rally di Turchia: una questione di gestione 

Una gara difficile dal punto di vista tecnico, con il percorso più lento di tutta la stagione e ricco di insidie. I piloti hanno divoro gestire l’usura dell’auto e, soprattutto, degli pneumatici che su questo fondo sterrato hanno avuto un’usura rapida. 

Subito nella giornata di venerdì Ogier ha dovuto fare i conti con una foratura a sei chilometri dall’arrivo della prima Ps. Ma questo non ha avuto gravi conseguenze nella classifica dato che già alla fine della prima giornata l’equipaggio francese ha terminato al secondo posto, dietro ai compagni di squadra Lappi-Ferm. 

Date le vicissitudini, i magnifici tre hanno lottato per i punti della power stage e ad avere la meglio è stato Tänak seguito da Neuville e Ogier. 

Classifica a tre gare dalla conclusione di campionato 

A fine gara, grandi cambiamenti nella classifica piloti. Il vantaggio di Tänak si assottiglia a soli 17 punti (ora 210) su Ogier (193) e sorpassa Neuville (180). Più distanti gli altri piloti, con Mikkelsen a 94, Meeke a 86, Latvala a 84, Suninen a 83, Lappi a 80, Evans a 78 e Sordo a 72. 

La classifica costruttori, invece, vede primeggiare Hyundai con 314 punti, seguito da Toyota Gazoo Racing a 295, Citroën a 259 e M-Sport Ford a 184. 

Il prossimo appuntamento con il campionato del mondo rally sarà per il 03-06 ottobre per il Rally di Gran Bretagna, terzultimo appuntamento della stagione. 

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...