Speciale Motorsport, innovazione e adrenalina nelle gare

RALLY

Wrc Sardegna: Sordo vince sull'ultima prova. Tänak è tradito dalla Toyota Yaris

di Giulia Paganoni


default onloading pic

2' di lettura

Dani Sordo e Carlos del Barrio hanno conquistato il gradino più alto del podio al rally di Sardegna con la loro Hyundai i20 Coupé Wrc. Si tratta della terza vittoria in terra sarda per il team di Adamo.
L'equipaggio spagnolo è partito nella mattinata di domenica con l'obiettivo di conquistare il secondo posto dopo un weekend competitivo. Tuttavia, il problema tecnico occorso al leader del mondiale Ott Tänak nella Power Stage ha proiettato Sordo al primo posto: il pilota iberico ha approfittato della situazione conquistando la sua prima vittoria con Hyundai Motorsport e la seconda vittoria in carriera nel Wrc.
Un vero peccato per Tänak-Jarveoja che nell'ultima prova speciale hanno avuto un problema al servosterzo della sua Toyota Yaris Wrc perdendo oltre due minuti e finendo in quinta posizione.
Secondo posto assoluto per Suninen-Lehtinen su Ford Fiesta Wrc con un distacco di 13.7 secondi dal leader. A chiudere il podio un ritrovato
Andreas Mikkelsen insieme ad Anders Jæger-Amland che hanno guadagnato una posizione nel finale recuperando 14 secondi a Evans-Martin che hanno concluso al questo posto. La coppia norvegese ha affrontato la sfida con stile, conquistando quattro vittorie consecutive nelle prove speciali di domenica mattina. I loro sforzi sono stati ulteriormente premiati con il raggiungimento del terzo posto, che vale il loro secondo podio nel 2019 e il secondo doppio podio stagionale per il team Hyundai Motorsport.
Durante la Power Stage finale, che offre punti extra per il campionato piloti, Mikkelsen ha firmato il miglior tempo conquistando cinque punti (per la prima volta dal Rally di Spagna 2015) mentre Thierry Neuville, che ha concluso il rally al sesto posto, ha raccolto altri tre punti.
Un rally dal sapore amaro per Ogier-Ingrassia su Citroën C3 Wrc che hanno dovuto fare i conti con un errore nella Ps 5 e il conseguente ritiro per rientrare con il Rally 2. La classifica era ormai compromessa ma l'equipaggio francese ha fatto di tutti per conquistare qualche punto nella Power Stage, anche qui con l'handicap di partire per primi e trovare il fondo molto scivoloso. Ma il duo della Citroën è riuscito comunque a portare a casa quattro punti, importanti per il campionato. Nonostante le difficoltà, terminano settimi Lappi-Ferm con la loro Citroën C3 Wrc.

Classifica costruttori e piloti
Grazie a questi risultati, Hyundai Motorsport raggiunge quota 242 punti, estendendo il suo vantaggio in classifica costruttori a 46 lunghezze su Toyota Gazoo Racing fermo a 198. Terzo posto per Citroën Total Rally Team con 170 punti e quarto posto per M-Sport Ford World Team con 152 punti.
Nonostante la disavventura, Tänak conserva la leadership con 150 punti, seguito da Ogier a 146 e Neuville a 143. Più distanti gli altri piloti, con Evans a 78, Suninen a 62, Meeke a 60, Mikkelsen a 56, Sordo a 52 e a 40 punti Lappi e Latvala.
Il Mondiale Rally 2019 affronterà la sua tradizionale pausa estiva prima che il campionato riprenda con il Rally Finlandia (01-04 agosto). La gara in terra finnica sarà la quinta consecutiva su sterrato nel calendario 2019 e le squadre avranno sei settimane di tempo per prepararsi all'estrema sfida ad alta velocità tra i dossi del nord.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti