Speciale Motorsport, innovazione e adrenalina nelle gare

rally

WRC: Tänak (Toyota) vince in Cile e Ogier prende il comando della classifica

di Giulia Paganoni


default onloading pic
L’equipaggio Tänak-Järveoja su Toyota Yaris Wrc

2' di lettura

Il pilota estone Ott Tänak su Toyota Wrc ha posto la firma sull'albo d'oro del Rally del Cile, ora alla prima edizione. Una gara impegnativa e ricca di colpi di scena, come il ritiro di Neuville-Gilsoul su Hyundai i20 Wrc sulla speciale numero 8 dovuto all'uscita di strada con conseguente piroetta multipla che per fortuna non ha riportato conseguenze per l'equipaggio.

Questa è la seconda vittoria stagionale per il pilota Toyota e il primo podio di Loeb-Elena con la livrea Hyundai Motorsport, equipaggio , quest'ultimo, che è stato protagonista di un bel duello con il campione del mondo in carica, Ogier. Il nove volte campione del mondo, Loeb, è stato autore di una rimonta dall'ottava posizione alla fine della speciale di apertura di venerdì.

Il dominio di Tänak e Toyota.
Già al comando della gara alla seconda tappa di venerdì mattina, Tänak ha accumulato un vantaggio di mezzo minuto nell'ultimo giorno, confermando il suo risultato con la Power Stage in cui è stato 1,3 secondi più veloce dei suoi rivali e conquistando punti extra in classifica.
Ogier è stato autore di una gara lineare dietro la quale c'è stata un'ottima strategia di squadra. Da sottolineare anche la buona prestazione dell'altro portacolori della Citroën, Lappi, che ha concluso la gara in sesta posizione. Bella gara per Kris Meeke (Toyota) che è passato dalla decima all'ottava posizione nell'ultimo giorno, ma si è classificato decimo dopo aver ricevuto una penalità di un minuto avendo l'equipaggio rimosso il parabrezza rotto nella zona di controllo prima della prova speciale numero 8 di sabato.

Classifica Wrc dopo sei gare.
Il risultato del Rally del Cile ha portato significativi cambiamenti nella classifica dei piloti: Neuville è sceso al terzo posto con 110 punti. Ogier è ora in testa con 122 punti. Secondo Tänak a 112 punti. Seguono poi Meeke a 59, Evans a 55, Loeb a 39, Mikkelsen a 36, Lappi a 34, Latvala a 32, Suninen a 30 e Sordo a 26.
Nel campionato costruttori, invece, Hyundai Motorsport continua a mantenere la testa a 178 punti, con un vantaggio di 29 punti sul team Toyota Gazoo Racing WRC che rimane al secondo posto nel campionato dei costruttori con 149 punti. Terzo posto per Citroën che è a 143 punti e più distante M-Sport Ford con 100 punti.
Il prossimo appuntamento con il mondiale sarà il 30 maggio-2 giugno con il Rally del Portogallo.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti