recensione

Xbox series X/S, tutto quello che c'è da sapere sui videogiochi per la nuova console

Per giudicare le potenzialità di Xbox Series X, la più potente delle due macchine da gioco di Microsoft abbiamo scelto Gears 5. Ecco la prova.

di Luca Tremolada

3' di lettura

Parliamo di videogiochi e non più solo di hardware. La console di Microsoft Xbox Series X è retrocompatibile fino a tre generazioni indietro. Vuole dire che tutti i videogiochi usciti per Xbox, Xbox 360 e Xbox One sono compatibili e giocabili su Xbox Series S e Series X al lancio a parte la parentesi di Kinect (peccato). E poi c'è il Game Pass Ultimate, ci sono altri forme di abbonamento ma questa è la più interessante come suggerisce anche il nome. Si paga un euro il primo mese e 12,99 al mese per avere la possibilità di giocare in multiplayer (Xbox Live Gold) e l'accesso a oltre 100 giochi pc e console compresi i titoli Xbox Studios dal primo giorno del lancio. Il mix di tripla A e indie vario e ben equilibrato e la promessa dei manager di Microsoft è quella di aggiungere sempre più giochi.
Detto questo passiamo alla nuova console, nel senso di quello che di meglio può offire al day one.

Quali sono i giochi ottimizzati per Xbox Series X? 

In assenza di esclusive first party di peso come il rinviato Halo Infinite, tocca guardare a titoli terze parti e giochi di Xbox Game Studios ottimizzati. Nel primo caso parliamo di giochi come Assassin's Creed Valhalla, Watch Dogs Legion, Destiny 2: Beyond Light, DmC 5 Special Edition, Fortnite, Yakuza Like a Dragon, Tetris Effect: Connected e DiRT 5. Tutti titoli che dal giorno del lancio al 10 novembre riceveranno l'ottimizzazione. Tra i giochi di Xbox Game Studios che riceveranno update gratis tramite il sistema Smart Delivery, ci sono Gears 5, Forza Horizon 4, Ori and the Will of the Wisps, Grounded e Gears Tactics che è invece un titolo nuovo. Per avere una idea delle potenzialità della console abbiamo scelto Gears of War 5. Ecco cosa ne pensiamo.

Loading...

Il ritorno degli uomini tarchiati in Ultra Hd

Al lancio di Xbox Serie X e Xbox Serie S troverete su Game Pass due titolo della serie Gears of War ottimizzati per i nuovi hardware. Se non avete un televisore Ultra Hd non ha senso leggere queste osservazioni perché non potrete giocare in 4k e a 60fps. Va detto chiaramente. Per gli altri sono uno spettacolo. Non c'è il ray tracing, lo diciamo subito. Ma in modalità multiplayer raggiunge i 120fps in grande slancio. Cosa si vede? Una qualità grafica che vi potevate sognare su Xbox One. Ci avviciniamo ai pc per gamer da mille-millecinquecento euro. Quello che colpisce è l'immediatezza dei comandi e l'illuminazione negli ambienti bui.

Watch Dogs Legion su Xbox Series X

Watch Dogs: Legion con il ray tracing

Come si vede nel video il ray tracing c’è, Lo abbiamo provato ed è innegabile. La risoluzione invece è più ballerina, oscilla tra i 1440p e i 2160p. Ma poi inizia a giocare a Watch Dogs e ti scordi delle performance anche perché è tutta da studiare il senso di avere un gioco di questo tipo in 4K e con il Ray-tracing che va a mille e consuma potenza di elaborazione. Se però guardiamo le comparazioni degli streamer Watch Dog Legion su pc è superiore a quella di Xbox Series X. Almeno se si guarda il video dello youtuber Cycu1, che ha registrato entrambe le versioni cercando di catturare gli stessi momenti. Da notare che su pc ha utilizzato una GeForce RTX 3080, quindi una scheda top che spinge il prezzo del Pc superiore al migliaio di euro. Ecco questo è un punto da tenere bene a mente. La differenza tra Xbox Series X e un pc di fascia medio-alta è tutta qui. Non troverete una architettura progettata per durare anni e offrire qualità 4K a quel prezzo.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti