cantieristica

Yacht, The Italian Sea group investe oltre il Covid e vara Geco

Consegna di un motoryacht charter di 55 metri della flotta Admiral. Al via piano di investimenti finanziato fino a 20 milioni da Unicredit

di Silvia Pieraccini

default onloading pic
Il superyacht Geco by Admiral

Consegna di un motoryacht charter di 55 metri della flotta Admiral. Al via piano di investimenti finanziato fino a 20 milioni da Unicredit


1' di lettura

L’emergenza Covid non ferma The Italian Sea group, il cantiere nautico di Marina di Carrara specializzato nel refit e nella costruzione di megayacht (con i marchi Admiral e Tecnomar), che il 4 giugno ha varato Geco, motoryacht charter di 55 metri della flotta Admiral.

Geco è espressione della creatività italiana (sviluppato dal team interno al cantiere in collaborazione con l’art director del gruppo, l’architetto Gian Marco Campanino) e vanta design e soluzioni innovative come la poppa che ospita, per la prima volta su questo tipo di imbarcazione, un’area beach club con alte pareti laterali vetrate, studiate per offrire protezione nelle giornate ventose.

Altra particolarità di Geco, che può ospitare fino a 12 persone, è l’eliporto posizionato nella parte anteriore dello yacht, mentre il ponte prendisole ospita una vasca idromassaggio e un’area gym attrezzata. La consegna dello yacht è prevista in luglio.

Intanto il cantiere navale di Marina di Carrara che fa capo a Giovanni Costantino ha deciso di ampliare gli spazi produttivi grazie a un piano pluriennale di investimenti finanziato fino a 20 milioni da Unicredit e Deutsche Bank.

Oggi il cantiere occupa un’area di oltre 100mila metri quadrati di cui 30mila dedicati all’attività di refitting, ha 2.500 metri di banchina e 200 metri di bacino di carenaggio, 11 distinte aree produttive, mille tonnellate di capacità di sollevamento e chiatta galleggiante per sollevamento di megayacht fino a 100 metri, con portata di 2.700 tonnellate.

The Italian sea group, che nasce dall’acquisto nel 2012 dei Nuovi Cantieri Apuania, impiega circa 300 addetti diretti e ha un indotto di circa 800 addetti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti