MOTO

Yamaha MT-03, debutta l'hyper naked pensata per i più giovani

La casa dei tre diapason rinnova la sua “nuda” entry level

di Danilo Loda

default onloading pic

La casa dei tre diapason rinnova la sua “nuda” entry level


2' di lettura

Con la serie MT, sigla di Master of Torque, Yamaha ha introdotto sul mercato una nuova filosofia di moto naked che rappresentano il forte legame con le origini giapponesi del brand ma al tempo stesso l'anti conformità del “Dark Side of Japan”. La serie MT, di cui fanno parte attualmente i modelli MT-09 e MT-10 e la MT-10 Tourer Edition, si arricchisce di una nuova versione, la MT-03, dal look totalmente nuovo abbinato a soluzioni tecnologiche al passo con i tempi.

Il caratteristico, aggressivo, design “mass forward”, che ha reso celebri i primi modelli di MT, con la MT-03 viene rinnovato ma senza perdere quel fascino “tutto muscoli” che trasmettono i suoi predecessori. MT-03 si nota per le line del nuovo serbatoio da 14 litri e i leggeri convogliatori che rafforzano il legame con la famiglia MT. Questa versione si basa un motore bicilindrico da 321 cc, uno dei più sofisticati della categoria, pensato per poter offrire anche ai centauri più giovani l'ebrezza di cavalcare una hyper naked (si può infatti guidare con la patente A2). Oltre al nuovo motore, che si accoppia a un cambio a 6 marce, il resto dei componenti comprende le bielle al carburo e i leggeri pistoni forgiati. Debutta anche una nuova forcella a steli rovesciati da 37 mm, che secondo Yamaha consente di avere una migliore guidabilità sia in frenata, sia in curva. Il forcellone lungo, da 573 mm è collegato direttamente a un monoammortizzare, per ridurre la variazione dell'angolo della moto con la superficie stradale. Inoltre son stati rivisti i setting dell'ammortizzatore, sia nel precarico sia nella compressione: il tutto a beneficio di un'estrema maneggevolezza della moto, grazia anche un peso ridotto grazie all'adozione di un telaio a diamante.

Il sistema frenante Yamaha MT-03 si basa su freni a disco a doppio pistoncino nella parte anteriore e disco da 220 mm nella parte posteriore. L'ABS è di serie
Le novità si completano con la presenza di doppie luci di posizione inclinate, mentre le luci di direzione a LED, affilate e minimal, si abbinano perfettamente anche al faro e si integrano alla perfezione nello stile aggressivo di MT-03. Migliorata, e più confortevole, anche la posizione di guida, grazie alla ridotta altezza della sella, al manubrio posizionato più in alto e al telaio compatto.

Nuova, infine, anche la strumentazione, ora disponibile tramite un display LCD in negativo, dove le informazioni sono visualizzate con caratteri bianchi si sfondo nero, quindi sempre visibili in qualsiasi condizione di luce.
Yamaha MT-03 sarà disponibile a partire da dicembre 2019, nei colori Ice Fluo, Icon Blue, Midnight Black, al prezzo di 5.490 euro f.c.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti