Medio Oriente

Zaki, confermati altri 45 giorni di reclusione

Nuova udienza per il ricercatore dell’Università di Bologna detenuto da un anno e mezzo in Egitto. Prosegue la custodia cautelare

Altri giorni di inferno per Zaki, resta in carcere

2' di lettura

La custodia cautelare in carcere per Patrick Zaki è stata rinnovata di altri 45 giorni. Lo ha comunicato una legale dello studente egiziano dell’Università di Bologna, Hoda Nasrallah. «Quarantacinque giorni, è ufficiale», ha scritto in messaggi la legale lasciando intendere che, prima della chiusura degli uffici della Procura, è riuscita a farsi dare da cancellieri la notifica dell’esito dell’udienza svoltasi il 22 agosto. Giorno in cui «non c’è stato alcun interrogatorio, ma solo un rinnovo della detenzione. L’ultimo interrogatorio era avvenuto il 13 luglio, che peraltro era stato il primo dal suo arresto nel febbraio 2020, ma da allora non è stato più interrogato». Sono parole di Lobna Darwish, una rappresentante di Eipr, la ong per la difesa dei diritti umani e civili per cui era ricercatore lo studente egiziano dell’università di Bologna in custodia cautelare in Egitto da oltre un anno mezzo. «Ancora non sappiamo a cosa mirasse quell’interrogatorio, ma temiamo che fosse un modo per prolungare, ancora di più, la sua detenzione e la sua sofferenza», si è limitata ad aggiungere Darwish commentando informazioni circa «indagini» oggetto dell’udienza svoltasi in quelle ore.

Sul tema interviene anche Amnesty International. «Rinnovo la richiesta al governo italiano di esprimere condanna per il grave accanimento nei confronti di Patrick e di usare questi altri 45 giorni per fare finalmente tutte le pressioni necessarie», ha detto Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. «Quanto fatto finora, - aggiunge - mandare osservatori alle udienze, che peraltro neanche vengono fatti entrare, non serve a niente. I parlamentari che hanno votato alla Camera e al Senato per la cittadinanza italiana a Patrick incalzino il governo Draghi, dato che è il governo che sostengono, ad agire».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti