e-commerce

Zalando in controtendenza, ricavi a +22%: «Così sosteniamo i rivenditori fisici»

La piattaforma tedesca ha accelerato durante l’emergenza sanitaria e offre nuovi servizi che accelerano la digitalizzazione dei rivenditori fisici

di Marta Casadei

default onloading pic

La piattaforma tedesca ha accelerato durante l’emergenza sanitaria e offre nuovi servizi che accelerano la digitalizzazione dei rivenditori fisici


3' di lettura

«Siamo stati fondati durante una crisi, nel 2008. Ciò che abbiamo imparato è ancora nel Dna della nostra azienda: ogni crisi offre infatti delle opportunità, e la più grande opportunità è quella di crescere. Ecco perché stiamo attraversando questa crisi con rispetto, ma senza paura. Ed ecco che grazie alla nostra strategia di piattaforma siamo in grado di offrire servizi che accelerano la digitalizzazione dei brand, soprattutto durante la pandemia». A parlare è Riccardo Vola, director Southern Europe e gift cards di Zalando, piattaforma di e-commerce che negli ultimi 12 anni non ha smesso di crescere. Nemmeno durante il lockdown: «Secondo i dati preliminari per il terzo trimestre 2020 - dice Vola - Zalando ha incrementato il gross merchandise volume (il valore delle merci vendute, ndr) del 28-31% a 2,43-2,48 miliardi di euro, i ricavi del 20-23% a 1,83-1,87 miliardi di euro. L’Ebit rettificato nello stesso periodo è previsto tra 100-130 milioni di euro, contro i 6,3 milioni del terzo trimestre 2019». Risultati particolarmente significativi che hanno portato l’azienda tedesca a rivedere al rialzo le stime 2020, soprattutto in termini di ricavi (+20-22% contro un +15-20% stimato al 15 luglio) e di redditività, stimata in 250-300 milioni di euro netti per il 2020.

Cresce la community di clienti (+28%)

Contemporaneamente, Zalando ha beneficiato di un aumento della community di clienti (oggi 34 milioni, +28%), di una diminuzione dei resi e di un incremento dei brand partner. E ha accelerato sul fronte omnicanalità, stimolando alleanze che possono portare benefici anche ai brand e ai negozianti. Come il progetto Connected Retail che permette ai rivenditori fisici di vendere attraverso la piattaforma online: «Stiamo accelerando le iniziative per collegare i rivenditori fisici alla nostra piattaforma per consentire loro di sostenere almeno una parte del loro business - dice Vola -. Ad aprile 2020, i rivenditori di brick-and-mortar in Germania e nei Paesi Bassi hanno spedito quasi 350mila articoli ai clienti di Zalando. Come risultato della crescente domanda dei negozi di digitalizzare il proprio assortimento e di accedere ai clienti online, abbiamo esteso il nostro servizio Connected Retail in Spagna, Svezia e Polonia nel terzo trimestre di quest’anno - rispondendo alla grande richiesta in questi Paesi».

Loading...

Grande potenzialità del mercato italiano

In Italia il servizio non è ancora previsto, ma Vola definisce il mercato come «uno dei più importanti per Zalando, con una clientela in forte crescita», che l’azienda coltiva con un assortimento di marchi sempre più ampio e migliorando la shopping experience di lusso. Un segmento verso il quale, oltretutto, Zalando ha avviato un vero e proprio riposizionamento.

Punto fermo della strategia rimane la sostenibilità: «Continuerà ad essere un tema chiave anche per il 2021. - continua Vola -. Oggi più del 40% dei clienti di Zalando ha acquistato moda più sostenibile, rispetto al 20% del primo trimestre 2020. Inoltre, secondo un sondaggio interno condotto durante la pandemia, il 34% dei nostri clienti ha dichiarato che ora la sostenibilità per loro è diventata più importante».

Una gamma di 60mila articoli green

Da qui l’impegno crescente sul fronte green con, come iniziativa più recente, il lancio della collezione Small Steps. Big Impact. by Zalando, realizzata con otto designer europei: «Abbiamo portato il nostro assortimento da 27mila a oltre 60mila articoli sostenibili», dice. Ma ampliare la gamma di prodotti in vendita non basta: «Dobbiamo ridurre la complessità legata alla sostenibilità per i clienti per consentire loro di fare scelte più consapevoli e divertirsi a farlo. Ad esempio, abbiamo aggiornato la nostra customer experience e mostrato le informazioni sulla sostenibilità in modo molto più evidente», chiosa .

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti