M&A

Zegna acquisisce lo storico Cappellificio Cervo

default onloading pic


1' di lettura

La società Zeca, controllata dal gruppo Ermenegildo Zegna, con la partecipazione dell’imprenditore Vincenzo Caldesi, ha acquisito lo storico Cappellificio Cervo, messoin liquidazione dal tribunale di Biella. L’operazione prevede inoltre l’ingresso nell’azionariato di Artigiana Cappellai, società controllata dalla famiglia Borrione, che svolgerà anche la funzione di “socio d’opera”, conferendo il ramo di azienda manifatturiero e il know how artigianale. L’acquisizione riguarda l’immobile di Sagliano Micca (Biella), i macchinari e i i marchi Cervo, Barbisio e Bantam. A breve verranno avviati i necessari lavori di ristrutturazione e di messa in sicurezza della sede del Cappellificio, che risale a fine 800: l’azienda nacque infatti nel 1897.

«Questa acquisizione in partnership – ha commentato Gildo Zegna, ceo dell’omonimo gruppo – oltre a rispondere a una rinnovata attenzione della moda per il cappello, è anche dettata dalla volontà di contribuire a mantenere viva una abilità manifatturiera tipica del nostro territorio».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti