ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFinanza

Zegna produrrà Tom Ford: accordo di licenza per 20 anni con Estée Lauder

Il gruppo piemontese ha siglato un accordo con il colosso del beauty statunitense per produrre le collezioni di abbigliamento, accessori e home del marchio per solidificarne il posizionamento nel segmento “ultra-lusso”

di Redazione Moda

Articolo in aggiornamento

Look della Outdoor Collection di Ermenegildo Zegna

2' di lettura

Sarà Ermenegildo Zegna a produrre su licenza le collezioni di Tom Ford, una volta finalizzato il passaggio del marchio statunitense a The Estee Lauder Companies, confermato per un valore complessivo di 2,8 miliardi di dollari e atteso entro la prima metà del 2023. Un accordo di lunga scadenza, di durata ventennale, che impegna il gruppo italiano, fondato nel 1910 a Trivero, nella Valdilana piemontese, e il gruppo cosmetico che ha scelto di investire nel marchio fondato dallo stilista texano: Zegna realizzerà pertanto le collezioni maschili (che già produceva) femminili e kidswear, l’intimo, la gioielleria, oltre agli accessori e ai prodotti della categoria Home e Textiles, in stretta collaborazione, come si legge nella nota che annuncia l’accordo, «per solidificare il posizionamento del brand Tom Ford nel segmento lusso».

L’accordo come detto ha durata di venti anni e si rinnoverà automaticamente per altri 10 anni al verificarsi di alcune condizioni prestabilite.

Loading...

Tom Ford, fondatore e attuale ceo del suo marchio, continuerà a ricoprire il ruolo di direttore creativo dopo il closing dell’operazione e fino a tutto il 2023. «Tom Ford è uno dei più iconici e distintivi marchi del segmento ultra-luxury al mondo e questo passo che ci vede insieme si allinea perfettamente con la nostra strategia - ha commentato Gildo Zegna, ceo del gruppo - . Siamo stati partner e azionisti del marchio sin dalle sue origini e ho lavorato con Tom per molti anni, considerandolo un grande amico. Questa transazione è la prima da quando ci siamo quotati alla Borsa di New York nel dicembre del 2021 e conferma il nostro impegno a sviluppare la nostra piattaforma per creare valore per tutti i nostri stakeholder».

Un’altra azienda italiana gioca un ruolo chiave come partner industriale di Tom Ford: l’accordo con Estée Lauder prevede infatti una licenza perpetua per il gruppo Marcolin (che già produce gli occhiali da vista e da sole Tom Ford) a fronte del pagamento di 250 milioni di dollari. L’azienda veneta sosterrà il finanziamento dell’operazione in parte con la cassa disponibile e in parte sottoscrivendo un aumento di capitale di almeno 50 milioni di euro.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti