Il monitoraggio dell’Iss

Zona gialla, ecco le regioni che rischiano di più

Se si guarda ai ricoveri e ai contagi sono soprattutto Friuli Venezia Giulia e Alto Adige a destare le maggiori preoccupazioni

di Andrea Gagliardi

Coronavirus, l’Rt nazionale sale a 1.21: Basilicata a 1.71, Friuli Venezia Giulia a 1.70, Sicilia a 1.05

2' di lettura

Sono tre le regioni d’Italia dove i contagi Covid corrono di più. L’Alto Adige, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto. Ma se si guarda anche ai ricoveri (parametro decisivo per il passaggio in giallo con obbligo di mascherina all’aperto e capienza dimezzata per teatri, cinema e stadi), sono soprattutto le prime due a destare le maggiori preoccupazioni. Mentre sono soltanto quattro regioni (Basilicata, Puglia, Sardegna e Molise) sotto i 50 casi settimanali ogni 100mila abitanti. È la fotografia che emerge dai dati degli indicatori decisionali contenuti nel monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, in base al quale sono assegnati dalla cabina di regia i colori alle varie regioni. L’Italia resta per ora ancora tutta bianca. Ma con questo trend potrebbe cominciare a colorarsi di giallo a fine mese.

In Alto Adige e Friuli le situazioni più allarmanti

Stanno peggio dunque la provincia autonoma di Bolzano (356 nuovi casi ogni 100mila abitanti) e il Friuli Venezia Giulia (245). Quest’ultimo ha oltrepassato una delle due soglie ospedaliere di allerta (bisogna superare entrambe per finire in giallo):10% di letti occupati nelle terapie intensive e il 15% negli altri reparti. In Friuli infatti le terapie intensive sono piene al 10,9% mentre sono ancora sotto soglia i ricoveri in area medica (9,9%). Ma anche in Alto Adige la situazione è in rapido peggioramento sul fronte dei ricoveri, con il 13,6% nei reparti ordinari e il 6,3% in terapia intensiva. Mentre in Veneto (terzo per incidenza con 120 casi ogni 100mila abitanti) solo apparentemente i numeri sono migliori (3,8% area medica e 5,2% terapia intensiva) perché l'occupazione delle rianimazioni è aumentata in due settimane del 70% (da 30 a 52 pazienti).

Loading...

Curva epidemica in risalita ovunque

A preoccupare è la risalita veloce della curva epidemica tutta Italia. La scorsa settimana l'incidenza nazionale era pari a 53 casi ogni 100mila abitanti, ora è a 78. La media dei ricoveri in ospedale rimane ancora molto sotto soglia (4,4% in terapia intensiva e 6,1% negli altri reparti) ma è in costante crescita (la settimana scorsa i valori erano rispettivamente 4% e 5,3%). Da monitorare le Marche. Queste ultime hanno 88 casi e il 10% dei posti occupati in terapia intensiva (7,2% in area medica). Mentre la Calabria (65 casi) vede i ricoveri in area medica saliti all’11,3 per cento.

La mappa del Coronavirus in Italia e nel mondo
Loading...

Sardegna e Molise le più virtuose per contagi e ricoveri

Tra le grandi regioni la Lombardia (59 casi settimanali, il 6,4% di posti occupati in area medica e il 2,9% in terapia intensiva) sta meglio del Lazio (95 casi, l'8,3% di ricoveri in area medica e il 5,7% in rianimazione). Nel gruppo virtuoso si collocano infine le regioni sotto i 50 casi settimanali ogni 100mila abitanti. I valori più bassi sul fronte contagi si registrano in Basilicata (29), Sardegna (32) e Molise (38). Queste ultime due sono caratterizzate anche dalle percentuali più basse (sotto il 4 per cento) di ricoveri in tutti i reparti.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti