musica

Zubin Mehta torna sul podio del Maggio musicale


default onloading pic

1' di lettura

Torna sul podio del Maggio musicale il maestro Zubin Mehta, dopo la calorosa accoglienza riservatagli in occasione dei concerti diretti nel corso dell'LXXXI Festival del Maggio.
Il 23 febbraio dirigerà l'Orchestra fiorentina nella “sinfonia n.8 in do minore” di Anton Brucker, concerto che Mehta ha deciso di dedicare a Paolo Grassi, protagonista della vita cultura e teatrale italiana e internazionale, fondatore del Piccolo Teatro di Milano, sovrintendente del Teatro alla Scala e Successivamente presidente della Rai.

Il ritorno a Firenze di Zubin Mehta

Il ritorno a Firenze di Zubin Mehta

Photogallery10 foto

Visualizza

In questo modo, si spiega, la Fondazione del Maggio musicale fiorentino “si associa alle celebrazioni dedicate a Grassi, nel centenario della nascita, e gli rende un doveroso omaggio”.

Tra le altre proposte del Maggio a febbraio una nuova produzione del Teatro, il dittico “Un marì à la porte” di Jaques Offenbach e “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni con la regia di Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi e Valerio Galli sul podio, un concerto sinfonico diretto dal maestro Alpesh Chauhan, tre
recite di “Madama Butterfly”, un concerto dell'Orchestra “in trasferta” a Grosseto e due nuovi appuntamenti del Ciclo Mozart al Teatro Goldoni.

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...