Startup

Zucchetti entra in Lybratech, l'exit di Lventure Group vale un milione di euro

La cessione dell'intera quota di partecipazione di LVenture Group nella startup, pari al 12,61%, ha generato un incasso di poco meno un milione di euro

di G.Rus.

default onloading pic

La cessione dell'intera quota di partecipazione di LVenture Group nella startup, pari al 12,61%, ha generato un incasso di poco meno un milione di euro


1' di lettura

Una piattaforma in cloud, accessibile in modalità “as a service” e in grado di suggerire in modo dinamico, sfruttando algoritmi di machine learning, il prezzo ottimale di vendita delle stanze di albergo. È principale la virtù principale di LybraTech, startup romana accelerata da LVenture Group e protagonista lo scorso anno di un round di investimento da 560 mila, guidato dalla stesso fondo di VC romano ai business angel di Angel Partner Group (poi confluiti in Italian Angels for Growth) e Pi Campus.
La tecnologia proprietaria di revenue management, basata su intelligenza artificiale ed espressamente indirizzata al mondo dell'hotellerie, ha già trovato mercato
in 16 Paesi al mondo e trovato uno “sponsor” d'eccezione nella software house lodigiana Zuccheti, che ne ha acquisita il 51%. La cessione dell'intera quota di partecipazione di LVenture Group nella startup, pari al 12,61%, ha generato un incasso di poco meno un milione di euro con un plusvalore sul capitale investito di circa 750mila euro.
“Entriamo in un gruppo leader in Europa nella vendita di soluzioni software e il capitale umano e di dati a disposizione di Zucchetti si sposano perfettamente con la volontà di continuare il nostro processo di crescita a livello mondiale”, ha spiegato in una nota Fulvio Giannetti, Ceo di LybraTech, confermando come a valle dell'operazione saranno sviluppate sinergie mirate con le altre società della divisione hospitality.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti