default onloading pic

Narrativa italiana

Scurati vince il Premio Strega 2019

Il romanzo “M. Il figlio del secolo” dedicato a Mussolini si è aggiudicato lo storico riconoscimento

  1. default onloading pic

    premio strega 2019

    Scurati: «L’obiettivo di M - Il figlio del secolo? Riportare a terra il fascismo»

    «Il fascismo è ciò che aleggia nelle nostre coscienze in uno stato quasi spettrale, fantasmatico, e viene usato in modo tendenzioso e ideologico da questa o quella parte politica. L'obiettivo di questo romanzo era riportare a terra il fascismo, dare una conoscenza reale come solo la letteratura sa fare quando si concentra sui dettagli della vita materiale».

  2. default onloading pic

    letteratura

    Premio Strega 2019, scopri i cinque romanzi finalisti

    Entrano in cinquina M. Il figlio del secolo (Bompiani) di Antonio Scurati con 312 voti, Il rumore del mondo (Mondadori) di Benedetta Cibrario con 203 voti, Fedeltà (Einaudi) di Marco Missiroli con 189 voti, La straniera (La nave di Teseo) di Claudia Durastanti con 162 preferenze e Addio fantasmi (Einaudi) di Nadia Terranova con 159 sì.

  3. default onloading pic

    «M. Il figlio del secolo» candidato al premio strega 2019

    Scurati, un Mussolini pieno di cliché

    Troppo impegnato a funzionare efficacemente sul piano narrativo, «M» ricorre a mezzi anche spicci: tutto è enfatico e greve e i personaggi sono sbozzati attraverso caratterizzazioni brutali

  4. default onloading pic

    La stroncatura

    Fedeltà, di Missiroli, è costruito per sedurvi, siete sicuri di volerlo?

    La fedeltà è al centro di una trama che appare studiata per evocare prima, e poi sedare, a colpi di buon senso e correttezza politica, tutte le principali insicurezze della nostra società

  1. default onloading pic

    Benedetta Cibrario

    Il Risorgimento sentimentale

    Più che un romanzo storico un libro sull'incontro e scontro anche sentimentale tra le culture e le mentalità, siano esse divise dalla geografia o dal tempo: la progressista Londra contro la sonnolenta Torino, il conte conservatore contro il borghese imprenditore

  2. default onloading pic

    Marconi e Durastanti. Romanzi«in trasferta» per una gioventù in fuga

    L’orrore a definirsi di una generazione

    La migrazione torna a essere un tema narrativo centrale, mentre sul piano stilistico maturano nuovi ripensamenti della lingua della prosa italiana

  3. default onloading pic

    letteratura

    Dallo Strega al Campiello al via la stagione dei Premi, ma servono veramente?

    Si parte a luglio con il Premio Strega, poi a settembre il Campiello: è questa la stagione più attesa in Italia dagli scrittori, la stagione dei Premi che possono far decollare o consacrare una carriera. Ma i premi letterari davvero agiscono come moltiplicatori del successo di un libro?

  4. default onloading pic

    riconoscimenti

    David Diop con Fratelli d’anima vince il Premio Strega europeo

    Lo scrittore franco-senegalese ha ottenuto 11 voti su 22 della giuria composta da scrittori vincitori e finalisti del Premio Strega