default onloading pic

1989-2019

Berlino, al di là del muro

Il 9 novembre 1989 crollava il muro di Berlino aprendo la strada alla riunificazione delle due Germanie e alla fine della guerra fredda

  1. default onloading pic

    due mondi diversi

    Berlino, la caduta del Muro e l’illusione di Gorbaciov - Dossier - Berlino, al di là del Muro

    Guardata e toccata finalmente da vicino a distanza di tempo la Porta si era rivelata per quello che è: niente affatto minacciosa. E questo per me era la dimostrazione della relatività dei muri: anche quelli scritti con la maiuscola sono indistruttibili fino a che lo vogliamo noi

  2. default onloading pic

    trent’anni dopo

    Muro, cittadini e imprese in fuga dall’Est: riunificazione tedesca incompiuta - Berlino, al di là del muro - I «diversi» dell’ex Ddr

    La riunificazione è costata cara ma resta incompiuta, anche per effetto di importanti fattori demografici - il flusso incessante di cittadini e imprese da Est a Ovest - con ricadute su Pil, salari e produttività

  3. default onloading pic

    mostre

    Benvenuti all’ovest: 100 marchi per non integrarsi

    A tutti i “fortunati” che da Est arrivavano ad Ovest veniva destinato il Begrüssungsgeld, una sorta di somma-appannaggio. È questo il cuore del progetto del fotografo Tommaso Bonaventura: si intitola “100 marchi – Berlino 2019”. Sviluppato in collaborazione con la curatrice Elisa Del Prete (catalogo Silvana), in occasione dei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino (9 novembre 1989), attualmente è in mostra a Torino Camera, poi a Trento e San Vito al Tagliamento

  4. default onloading pic

    Reportage da Berlino

    Ma i tedeschi della ex Ddr continuano a sentirsi “diversi”

    La solidarietà nazionale e la gioia nel cambiamento, così vive in quelle giornate del 1989, sembra essere oggi evaporata per le strade di quella che fu Berlino Est. E secondo una recente ricerca c’è un «soprendente e crescente pessimismo, da parte di metà dei tedeschi»

  5. default onloading pic

    30 anni fa la caduta del muro

    Berlino, il passaggio stretto del 9 novembre - Foto gallery

    Una data fatale, non solo per la caduta del Muro, nella storia della Germania: le celebrazioni arrivano nel momento in cui cresce la migrazione verso l'Ovest.

  1. default onloading pic

    MACCHINE OLTRECORTINA

    Trabant, l'automobile che ha attraversato il Muro di Berlino. E ha cambiato la storia

    Prodotta dal 1957 al 1991, la Trabant e' stato il modello che ha motorizzato la Germania dell'Est fino alla caduta del Muro

  2. default onloading pic

    anniversari

    Da David Bowie agli U2: la musica al di là del muro

    Pezzo imprescindibile di storia del Novecento, il muro di Berlino ha ispirato canzoni, album e concerti. Prima e dopo il suo crollo. Tra la trilogia del Duca Bianco, i 99 palloncini di Nena e il «vento» degli Scorpions

  3. default onloading pic

    anniversari

    Il muro al cinema: quando «Il cielo sopra Berlino» disse «Goodbye, Lenin!»

    Dal dramma alla commedia, tutti i generi della Settima Arte hanno provato a raccontare costruzione e caduta del luogo simbolo della Guerra Fredda. A partire da «Uno, due e tre!», capolavoro di Billy Wilder

  4. default onloading pic

    l’anniversario

    Il Muro di Berlino dello sport e il grande inganno degli atleti dell’Est

    Atleti straordinari. Indistruttibili. Invincibili. Che si erano imposti in tutte le discipline, a partire dal quelle olimpiche. Erano gli alfieri della guerra fredda dello sport, con un’arma segreta: il doping

  5. default onloading pic

    la caduta del muro

    9 novembre 1989: la notte che ci fece sentire tutti «berlinesi»

    L’evento fu del tutto inatteso, visto che gli stessi protagonisti della politica mondiale non immaginavano che il Muro stesse per cadere, forse fino a un minuto prima che succedesse

  6. default onloading pic

    East side gallery

    Muro di Berlino, guida alla galleria d'arte all'aperto più grande al mondo

    Dopo il 9 novembre del 1989 il muro si è trasformato da barriera invalicabile a “tela” per gli artisti, Keith Haring compreso

  7. default onloading pic

    A TAVOLA CON: Felix Klein

    «Con la crescita dei populismi l’irrazionalità è predominante»

    I timori del responsabile tedesco per la lotta all’antisemitismo dopo il caso Dresda: «Non posso raccomandare agli ebrei di indossare una kippah ovunque»

  8. default onloading pic

    il presidente russo

    Disciplinato, affidabile: in mostra la «scheda» di Putin al Kgb 

    Gli Archivi centrali di Pietroburgo hanno reso pubblico l’attestato che attribuisce al leader del Cremlino «stabilità morale e autorevolezza». Come agente dei servizi segreti Putin visse a Dresda dal 1985 al 1990, e dalla Germania Est fu testimone della caduta del Muro di Berlino

Brand connect