Le interviste

Sostenibilità e mercato, qual è la posta in gioco

Quattro donne manager danno la loro lettura di un fenomeno che non è solo moda e può cambiare in meglio la finanza

  1. Il colloquio

    Rossella Locatelli: «Banche, ruolo fondamentale per la spinta verso la sostenibilità»

    Professoressa ordinaria all’Università dell’Insubria, vicedirettrice del CreaRes e presidente di BF: «Approccio globale al tema Esg nell’ambito delle strategie aziendali»

  2. Il colloquio

    Giovanna Dossena: «La sostenibilità solo con rendimenti collegati a progetti industriali reali»

    Professoressa ordinaria all'Università di Bergamo è ceo e presidente di Avm Gestioni: «Piani a lungo termine: l'impazienza dei capitali ha creato una finanza insostenibile»<br>

  3. Il colloquio

    Michaela Castelli: «La sostenibilità è prospettiva chiave, ma non abusiamone»

    Dal Pnrr alla governance, per la presidente Acea, Nexi e Sea «serve una spinta corale che inneschi processi realmente virtuosi, poi il tema entrerà tra i valori fondanti»

  4. Il colloquio

    Chiara Mio: «Così la sostenibilità può diventare l’arbitro del mercato»

    La presidente di Crédit Agricole Friuladria e membro nei cda Ovs, Danieli, Eurotech e Sofidel ha pubblicato il volume “L’azienda sostenibile”

Brand connect