1. default onloading pic

    Fisco

    Forfait autonomi

    Ancora una volta il Fisco rimescola le carte: rivedendo e ampliando la tassazione forfettaria - definita, un po' impropriamente, flat tax - la legge di bilancio per il 2019 (la 145 del 2018) ha introdotto l'ennesimo elemento di discontinuità rispetto a quella che dovrebbe essere la normale tassazione Irpef. Ma soprattutto sta ponendo molti contribuenti, non solo lavoratori autonomi, di fronte a un dilemma: conviene o non conviene?

  2. default onloading pic

    Fisco

    Bilanci 2019, tutte le regole

    Il bilancio deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione dell'impresa: così prevede l'articolo 2423 del Codice civile.
    L’uso dell’aggettivo «veritiero» non significa pretendere dai redattori del bilancio – né promettere ai lettori – una verità oggettiva di bilancio, irraggiungibile con riguardo ai valori stimati, ma significa richiedere che i redattori operino correttamente le stime e ne rappresentino il risultato.

  3. default onloading pic

    Fisco

    Auto 2019

    Ora è il momento della verità. L’ecobonus e l’ecotassa auto voluti dal governo Conte sono in vigore e le polemiche di dicembre sulla loro istituzione devono lasciare il posto ai fatti. Si deve vedere se davvero i nuovi incentivi sono troppo elitari per lasciare un segno nelle scelte di acquisto degli italiani e quindi nella composizione del parco auto.

  4. default onloading pic

    Casa e Condominio

    Bonus Casa

    Lo Stato investe sul recupero edilizio ma soprattutto su risparmio energetico e messa in sicurezza antisismica. La messa a punto, nel corso del 2018, della possibilità di cedere il proprio credito fiscale ha aperto la strada alle offerte dei big dell'energia per riqualificazioni condominiali a costi, di fatto, ridotti.

  5. default onloading pic

    Lavoro

    Reddito di cittadinanza

    Dopo settimane di annunci il reddito di cittadinanza è atteso al debutto operativo. Dal 6 marzo si potranno presentare le domande e da aprile dovrebbero essere erogati i primi contributi. Saranno i fatti a dire se i tempi verranno rispettati e se lo strumento funzionerà. Quello che si può dire ora è che il reddito di cittadinanza, nonostante nasca per essere utilizzato da milioni di persone, è uno strumento complesso sia se lo si guarda dal punto di vista del fruitore, sia se si guarda più in profondità al meccanismo sottostante.

  6. default onloading pic

    Fisco

    Condoni fiscali

    Da una sanatoria, molte sanatorie: è la «pace fiscale» varata nell’autunno scorso, con possibilità di definizioni agevolate in serie e ulteriormente ampliata e corretta con la legge di bilancio prima e la conversione del decreto legge sulle semplificazioni, poi. Il corpo centrale di questo complesso cantiere di perdoni resta in realtà la rottamazione delle cartelle esattoriali, che già era stata varata nella legislatura precedente.

  7. default onloading pic

    Fisco

    Fatturazione Elettronica

    Dagli esperti del Sole 24 Ore a Guida Facile alla Fattura Elettronica: un instant book per capire i meccanismi fondamentali, identificare chi è obbligato e chi è escluso dalla nuova procedura, fornire indicazioni per le situazioni critiche come il rifornimento di carburante o le spese di vitto e alloggio durante le trasferte.

  8. default onloading pic

    Fisco

    La stretta fiscale contro l’elusione

    Modifiche a pioggia dal decreto di recepimento della direttiva antielusione, ma senza lo stravolgimento delle regole interne che erano in gran parte già allineate con i principi comunitari. Il Dlgs 142/2018 interviene su molte disposizioni del Tuir, ma non tocca la norma generale anti-abuso e neppure i principi base del sistema.

  1. default onloading pic

    Fisco

    Tutte le strade per la pace fiscale

    Gli istituti che dovrebbero realizzare la pace fiscale alla fine sono dieci e sembrano ormai definitivamente delineati. La prima sensazione è che, ancora una volta, chi ha scritto le norme non ha ben presente la situazione della maggior parte dei contribuenti e, soprattutto, il reale rapporto con il fisco

  2. default onloading pic

    Fisco

    I nuovi obblighi antiriciclaggio

    Continua l’attuazione delle norma antiriciclaggio. Le regole tecniche messe in consultazione e approvate dagli ordini professionali e quelle delle autorità di vigilanza in materia di analisi e valutazione del rischio di riciclaggio hanno valore di normativa attuativa secondaria.

  3. default onloading pic

    Lavoro

    Pensioni, la Guida facile del Sole

    Quota 100, opzione donna, precoci, usuranti, Ape volontario e sociale, isopensione. Sette canali di uscita flessibile dal lavoro dai 58 anni di età. Un ventaglio di possibilità a cui è arrivato il nostro sistema previdenziale con il varo di “quota 100”: con la Guida facile del Sole 24 Ore arriva una bussola per orientarsi tra le novità e le misure ancora in vigore.

  4. default onloading pic

    Fisco

    Dichiarazione Iva. Le novità 2019

    La dichiarazione annuale Iva, a suo tempo unico adempimento che poneva in relazione il contribuente con l'amministrazione finanziaria, è la sintesi di molte o meglio troppe comunicazioni: le quattro relative alle liquidazioni, con cadenza trimestrale, i due o quattro spesometri per il 2018, che saranno assorbiti dalla fatturazione elettronica, ma che porterà con sé 12 esterometri, mensili anche per i contribuenti minori (da ripensare).

  1. default onloading pic

    Lavoro

    Crisi d’impresa: il nuovo Codice

    Dal lessico alle misure di allerta. Come dire, dalla forma alla sostanza. Debutta, ma in realtà sarà in vigore solo a metà dell'anno prossimo, il Codice della crisi d'impresa. È destinato a sostituire la Legge fallimentare, che naturalmente è stata rivista varie volte nel corso degli anni, ma è pur sempre datata 1942.

  2. default onloading pic

    Fisco e contabilita

    La pace fiscale. Condoni

    La pace fiscale allunga e guarda già avanti. Anche il decreto crescita (decreto legge 34/19) e la sua conversione (legge 58 del 28 giugno, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 151 del 29 giugno) sono andati nel solco avviato con il decreto fiscale dell’autunno scorso (il 119/18) e la manovra di fine 2018 (la legge 145 del 30 dicembre): provvedimenti che complessivamente hanno introdotto dieci tipi di sanatorie fiscali che abbracciano tutte le fasi del rapporto tra amministrazione finanziaria e contribuente.

  3. default onloading pic

    Fisco e contabilita

    Decreto crescita: tutti gli incentivi

    Un mix di misure inquadrabili in tre fronti distinti. Uno che introduce novità vere e proprie, uno che amplia strumenti già esistenti e un altro su vigilanza e adempimenti in genere. Si possono sintetizzare in questo modo i contenuti del decreto crescita (il Dl 34/2019 in vigore dal 1° maggio, convertito dalla legge 58/2019, pubblicata il 29 giugno) che riguardano gli incentivi alle attività produttive. Toccando non soltanto le imprese, ma anche i professionisti.

  4. default onloading pic

    Fisco e contabilita

    Da Bitcoin a Libra: come funzionano e quali sono i rischi

    Facebook ha trasformato il modo in cui comunichiamo e ci relazioniamo via internet. Ora promette di rivoluzionare anche il modo in cui maneggiamo i soldi. Grazie a Libra, la criptovaluta che il social network sta mettendo a punto per il trasferimento di denaro. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo qualcosa di più del classico mare, soprattutto se si cerca di creare un sistema finanziario globale completamente nuovo, mediante quella che si candida a essere una valuta davvero globale.

  5. default onloading pic

    Fisco e contabilita

    Decreto crescita: le novità fiscali

    Il contributo alla finanza pubblica dei proventi da giochi e scommesse è uno dei pilastri delle nostre entrate erariali. Sul «Sole 24 Ore» abbiamo già parlato della complessità degli Isa e della non prevedibile reazione dei singoli contribuenti. Come era accaduto per gli studi di settore, il discorso cambia completamente in funzione di quanti devono prendere una decisione. Se il brutto voto dovesse riguardare una parte rilevante dei soggetti di imposta, difficilmente si potrà assistere a una adesione corale per offrire nuovo gettito dei tributi.

  6. default onloading pic

    Industria

    La beauty economy

    Cosa c’è di più quotidiano, comune e antico del lavarsi la faccia? Quel gesto di ristoro, il colpo di starter delle nostre giornate è diventato via via un potentissimo atto economico che, dal sapone, ha portato allo shampoo e al dentifricio, alla schiuma da barba fino al mondo infinito dei prodotti per la bellezza femminile e non solo. Una filiera del benessere parte integrante della cultura da quando esistono i piccoli contenitori in terracotta per gli oli profumati. Un termometro delle sensibilità e dei gusti che nei secoli hanno ritmato parte della stessa evoluzione umana. Fino all’esplosione contemporanea del culto della bellezza costruita e ricostruita e modificabile, garantita da un mix di tecnologia, ricerca scientifica e attitudine artistica che fa del settore della cosmetica uno dei driver, magari non troppo noto ai più, del made in Italy.

  7. default onloading pic

    Fisco

    Imu-Tasi: guida all’acconto

    Novità (per fortuna) poche per l'acconto Imu e Tasi di quest'anno. Il copione è quello dell'anno scorso e, per quasi tutti, si tratterà di prendere l'importo complessivo del 2018 e pagarne la metà. I casi particolari interessati dagli interventi della Cassazione meritano comunque di essere evidenziati, come quello della bocciatura dei criteri per gli enti non commerciali stabiliti dal Dl 200/2012.

  8. default onloading pic

    Scuola e Universita

    Università - Corsi, rette, borse di studio

    Chi ben comincia è a metà dell'opera. Questo vecchio detto non potrebbe essere più azzeccato per chi sta per iniziare il percorso di studi dopo il diploma. Orientamento è la parola d'ordine delle future matricole per non commettere gli errori di chi le ha precedute: se guardiamo i numeri infatti le università italiane registrano ancora tassi di abbandono elevati al primo anno delle lauree triennali, intorno al 12 per cento.

  9. default onloading pic

    Lavoro e previdenza

    Lo sblocca cantieri riforma gli appalti

    Quarantanove articoli e un pacchetto di modifiche al Codice appalti che ritocca in tutto più di 50 passaggi del Dlgs 50/2016. Bastano questi due numeri a pesare un intervento che, al di là del giudizio tecnico sull’efficacia reale delle misure, ha tutti i connotati di una revisione profonda delle nostre norme in materia di contratti pubblici. Per questo, il decreto sblocca cantieri (Dl 32/2019, convertito dalla legge 55/2019) apre molte questioni, che verranno analizzate nelle prossime pagine. Il modo in cui saranno affrontate inciderà in maniera decisiva sul raggiungimento dell’obiettivo per il quale il decreto è nato: rilanciare gli investimenti pubblici nel nostro paese.

  10. default onloading pic

    Casa e Condominio

    Decreto crescita: risparmi e casa

    Prosegue lo sforzo del legislatore di rispondere all’esigenza dell’impresa di reperire fonti di finanziamento alternative rispetto al tradizionale debito bancario. Saltare il “filtro” costituito dal sistema degli intermediari finanziari, convogliando i risparmi direttamente verso le imprese, non è facile.