Fisco e contabilita

Fisco, i controlli di fine anno

Il rush finale dell’amministrazione nella notifica degli atti impositivi è in pieno svolgimento. In prossimità della decadenza del potere di accertamento e rettifica al 31 dicembre si assiste, puntualmente, alla corsa di fine anno durante la quale alcuni funzionari, pur di non vedersi addossare responsabilità erariali conseguenti a colpevoli ritardi, non hanno problemi a introdurre i più singolari escamotage. Si assiste così all’enunciazione di ragioni di urgenza discutibili ma che legittimano la notifica dell’atto impositivo anche prima della scadenza dei 60 giorni dalla chiusura delle operazioni di verifica. Quando l’atto deriva da un accesso presso la sede del contribuente, occorre, infatti, rispettare il termine a pena di nullità, salvo non ricorrano cause di urgenza.

Brand connect

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti