Consumi

La music economy

default onloading pic

Ormai è liquida anche la musica, come la società, come l’elettorato. Ma Zygmunt Bauman non c’entra. C’entra la tecnologia che, nella musica più che altrove, ha dettato le tappe di una distruzione creatrice da manuale. Prima il vinile, poi il cd, poi l’Mp3, poi lo streaming. E ogni volta che il business cambiava supporto e forma (e forse un po’ cambiava anche ritmo e note), la musica trovava la strada per rinascere. Perchè è ovvio: la musica non può finire.

La music economy

Brand connect

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti