1. default onloading pic

    Consumi

    La music economy

    Ormai è liquida anche la musica, come la società, come l’elettorato. Ma Zygmunt Bauman non c’entra. C’entra la tecnologia che, nella musica più che altrove, ha dettato le tappe di una distruzione creatrice da manuale. Prima il vinile, poi il cd, poi l’Mp3, poi lo streaming. E ogni volta che il business cambiava supporto e forma (e forse un po’ cambiava anche ritmo e note), la musica trovava la strada per rinascere. Perchè è ovvio: la musica non può finire.

  2. default onloading pic

    Industria

    La circle economy


    È davvero singolare che la politica, sempre pronta a creare bandiere da agitare con la propaganda, non abbia mai usato la vera eccellenza italiana: la capacità di questo popolo di autolesionisti e lamentosi di recuperare risorse dai propri scarti in modo tanto efficiente da essere leader in Europa nella transizione al modello dell'economia circolare. Significa che l'Italia è prima nell'economia delle 3 R: recupero, riutilizzo e riduzione.

  3. default onloading pic

    Industria

    La beauty economy

    Cosa c’è di più quotidiano, comune e antico del lavarsi la faccia? Quel gesto di ristoro, il colpo di starter delle nostre giornate è diventato via via un potentissimo atto economico che, dal sapone, ha portato allo shampoo e al dentifricio, alla schiuma da barba fino al mondo infinito dei prodotti per la bellezza femminile e non solo. Una filiera del benessere parte integrante della cultura da quando esistono i piccoli contenitori in terracotta per gli oli profumati. Un termometro delle sensibilità e dei gusti che nei secoli hanno ritmato parte della stessa evoluzione umana. Fino all’esplosione contemporanea del culto della bellezza costruita e ricostruita e modificabile, garantita da un mix di tecnologia, ricerca scientifica e attitudine artistica che fa del settore della cosmetica uno dei driver, magari non troppo noto ai più, del made in Italy.

  4. default onloading pic

    Consumi

    La pet economy

    È innanzitutto un fenomeno sociale se nel secondo Paese più vecchio del mondo ci sono tanti animali da compagnia quanti sono gli abitanti. Ma è anche, sempre di più, un fenomeno economico che dà vita a una sorta di distretto dell'empatia. Una filiera produttiva immateriale creata da azioni, bisogni e risposte legate alla convivenza tra le persone e i pet ormai diventata una ragguardevole entità economica.

  5. default onloading pic

    Turismo

    L’economia del mare

    «Bisogna vedere il mare e rivederlo». Per Fernand Braudel, archeologo d’acqua e di terre antiche, massimo studioso delle civiltà nate nel bacino del Mediterraneo, era la sua frase culto. Perché da lì, da quel mare, era certo che tutto passasse e ritornasse, pur senza ripetersi mai. «L’economia intorno a noi» non può non essere anche quella che, a vista d’occhio, origina dal pontile naturale nel Mediterraneo che in Italia si fa in sei (dall’Adriatico al mar di Sardegna).

  6. default onloading pic

    Turismo

    L’economia della Montagna

    Sotto una pista da sci, ma spesso anche sotto il tracciato di un sentiero sassoso e impervio, corrono cavi e tubi. Portano acqua, elettricità e fanno transitare dati. Un mondo. Simile a quello di tante altre infrastrutture di pianura. Ma più invisibile che mai, attento a non disturbare una natura che resta un valore. Il vero valore della montagna e del suo immaginario dove la vastità e la potenza, la vertigine e l’armonia sono fusi da sempre.

  7. default onloading pic

    Consumi

    La Shopping Economy

    Una collana di libri che ha l'ambizione di raccontare l'«Economia intorno a noi», anche quando non sembra si tratti di economia. Sette uscite per documentare come molto del nostro vivere quotidiano sia alla fine un fenomeno economico: non frutto di una scienza lontana o complicata ma di una disciplina applicabile a moltissime delle nostre azioni.

  8. default onloading pic

    Fondi Europei

    Fondi Europei UE 2021-2027

    La politica di coesione è uno dei pilastri sui quali poggia l'Unione europea. In questa ‘guida' alla proposta della...