Elezioni
5 aprile 2005
Alle Regionali l'Unione batte la Cdl per 11 a 2

Una vittoria al di là delle più ottimistiche previsioni. L'Unione conquista 11 delle 13 Regioni dove si votava per il rinnovo dei Consigli. Sei regioni passano al centrosinistra e sono Lazio, Puglia, Piemonte, Liguria, Abruzzo, Calabria. Solo la Lombardia, con il terzo mandato a Formigoni e il Veneto di Galan restano al centrodestra. Ma per la Cdl è nel complesso una netta sconfitta, come hanno subito ammesso il ministro degli Esteri, Gianfranco Fini, e il vicepresidente del Consiglio, Marco Follini. Secondo le proiezioni della società Nexus, il centrosinistra ottiene il 52,9% delle preferenze e migliora sia il risultato delle ultime europee (46,3%) sia le Regionali del 2000 (44,3%).
All'interno della coalizione spicca il deludente risultato di Forza Italia, non compensato dal lieve progresso della Lega e dalla tenuta di An.
L'Unione esulta. Nel Nord ha strappato alla Cdl Piemonte e Liguria, ma le maggiori sorprese positive vengono da Lazio e Puglia. Marrazzo strappa la poltrona di presidente a Storace. Alessandra Mussolini, oggetto di aspre contestazioni alla vigilia, non va al di là dell'1,9% senza incidere nello scontro. In Puglia Nichi Vendola, candidato di Rifondazione a suon di primarie, non senza polemiche all'interno del centrosinistra, ha ribaltato i pronostici e ha prevalso, di stretta misura ma in modo netto, su Fitto, il presidente uscente.


REGIONALI 2005 - Risultati definitivi
Regioni Centrosinistra % Centrodestra %
Piemonte Bresso 50,9 Ghigo 47
Lombardia Sarfatti 43,6 Formigoni 53,4
Liguria Burlando 52,6 Biasotti 46,6
Veneto Carraro 42,4 Galan 50,5
E. Romagna Errani 62,7 Monaco 35,2
Toscana Martini 57,4 Antichi 32,8
Umbria Lorenzetti 63 Laffranco 33,6
Marche Spacca 57,7 Massi 38,6
Lazio Marrazzo 51,3 Storace 46,7
Abruzzo Del Turco 58,1 Pace 40,6
Campania Bassolino 62,7 Bocchino 33,4
Puglia Vendola 49,9 Fitto 49,2
Calabria Loiero 63,4 Abramo 35,6
REGIONALI 2005 - Proiezioni definitive
Regioni Centrosinistra % Centrodestra %
Piemonte Bresso 50,5 Ghigo 47,4
Lombardia Sarfatti 42,7 Formigoni 54
Liguria Burlando 52,9 Biasotti 46,2
Veneto Carraro 42 Galan 50,3
Emilia Romagna Errani 62,9 Monaco 35
Toscana Martini 57,1 Antichi 33,1
Umbria Lorenzetti 62,5 Laffranco 33,9
Marche Spacca 56,7 Massi 39,8
Lazio Marrazzo 50,9 Storace 47,2
Abruzzo Del Turco 57 Pace 41,7
Campania Bassolino 60,8 Bocchino 35,4
Puglia Vendola 51 Fitto 48,1
Calabria Loiero 58,6 Abramo 39,6
REGIONALI 2005 - Exit poll
Regioni Centrosinistra % Centrodestra %
Piemonte Bresso 49-53 Ghigo 45-49
Lombardia Sarfatti 41,5-45,5 Formigoni 51,5-55,5
Liguria Burlando 51-55 Biasotti 44-48
Veneto Carraro 42,5-46,5 Galan 47-51
Emilia Romagna Errani 61-65 Monaco 32,5-36,5
Toscana Martini 54,5-58,5 Antichi 31,5-35,5
Umbria Lorenzetti 58-62 Lanfranco 34-38
Marche Spacca 53-57 Massi 36,5-40,5
Lazio Marrazzo 48-52,5 Storace 45-49
Abruzzo Del Turco 53-57 Pace 41-45
Campania Bassolino 51,5-55,5 Bocchino 40-44
Puglia Vendola 47,5-51 Fitto 44,5-48,5
Calabria Loiero 54,5-58,5 Abramo 39,5-43,5