forbes
Bill Gates (Ansa)
10 marzo 2006
Da Gates a Berlusconi, ecco i più ricchi del mondo

L'uomo più ricco del mondo è Bill Gates, il fondatore del colosso americano Microsoft, che nel 2005 ha visto crescere il suo patrimonio a 50 miliardi di dollari, dai 46,5 miliardi di dollari del 2004.

E' quanto suggerisce la classifica di Forbes, che, come ogni anno, ha pubblicato l'elenco per il 2005 dei "Paperon de' Paperoni" di tutto il mondo, ora arrivati a 746 contro i 691 dello scorso anno. Al secondo posto si conferma l'investitore Warren Buffett, magnate di Berkshire Hathaway, soprannominato l'oracolo di Omaha, che ha però visto diminuire il suo patrimonio a 42 miliardi di dollari dai 44 dell'anno precedente. E' salito il numero di italiani presenti nella classifica dei ricchissimi di tutto il mondo. Sono secondo Forbes 14 contro i 10 dell'anno precedente, esattamnente lo stesso numero del 2003. Tra loro il primato spetta anche quest'anno a Silvio Berlusconi, al 37esimo posto nella classifica generale: il Presidente del Consiglio ha però visto diminuire il suo patrimonio a 11 miliardi di dollari, rispetto ai 12 miliardi dello scorso anno. Una flessione che gli è costata la retrocessione dalla 25esima posizione del 2004. Il premier è seguito a breve distanza da Leonardo Del Vecchio e Michele Ferrero Family, entrambi al 44esimo posto con 10 miliardi di dollari. Per loro un deciso salto dalla 43esima posizione dove si trovavano lo scorso anno, con 8,5 miliardi di patrimonio netto. Oltre alla consueta presenza di quattro membri della famiglia Benetton (tutti alla posizione 292 con 2,5 miliardi), e a quella di altri nomi noti della moda come Prada e Armani, la classifica degli italiani ha visto l'ingresso di Mario Moretti Polegato (patron di Geox), al 350esimo posto con 2,2 miliardi di dollari) e Silvio Scaglia di Fastweb (746esima posizione e 1 miliardo di dollari).
Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di miliardari, 371 quest'anno, 30 in più del 2005, e con 44 facce nuove. Il loro patrimonio complessivo è di 1.100 miliardi di dollari. I nababbi a stelle e strisce da soli valgono il 65 per cento del Pil dell'Italia.

Ha 22 anni invece la miliardaria più giovane del mondo, secondo la classifica stilata dal magazine statunitense Forbes. È Hind Hariri, la figlia dell'ex primo ministro libanese Rafik Hariri, assassinato un anno fa a Beirut nel giorno di San Valentino. Hind, con un patrimonio di 1,4 miliardi di dollari, ha ricevuto insieme alla madre Nazek e al fratello Fahd il patrimonio del padre. La bella libanese è di otto mesi più giovane del principe tedesco Albert von Thurn und Taxis. Le donne nella graduatoria dei 793 Paperoni di Forbes sono 78 e solo sei hanno costruito da sole la propria ricchezza. Rispetto allo scorso marzo ci sono 102 miliardari in più e i "self-made man" sono in tutto 452. Grazie soprattutto a guadagni messi a segno sui mercati finanziari sono più ricchi rispetto a un anno fa. Valgono 2.600 miliardi di dollari, quasi due volte il Pil dell'Italia e il 18 per cento in più rispetto al 2005. I miliardari del 2006 provengono da 49 nazioni e per la prima volta debutta un rappresentante della Repubblica Ceca, l'assicuratore Petr Kellner (al 224mo posto con un patrimonio di tre miliardi di dollari).