settegiornitv
I conduttori di Striscia la notizia, Ficarra e Picone (Ansa)
12 maggio 2006
Delude la fiction su Papa Wojtyla
di Riccardo Siliato

L’atto finale della Coppa Italia tra Inter e Roma ha portato alla vittoria, oltre ai nerazzurri, anche la prima rete Rai: l'evento è stato seguito da 6,8 milioni di sportivi , per uno share del 25,7 per cento.

Canale 5 ha mandato in onda la seconda e ultima parte della fiction dedicata alla vita di Giovanni Paolo II. “Karol un Papa rimasto uomo” si è rivelata l'ennesima delusione per Mediaset e per il pubblico. L’anno scorso Piotr Adamczyk interpretava il giovane Wojtyla, e raccolse 13 milioni di ascoltatori, adesso ne interpreta il ruolo nel periodo del papato e della malattia, ma con scarso successo. Con sei milioni di fedeli e il 23,31% di spettatori si colloca alle spalle della partita: un risultato frutto forse di un mito che inevitabilmente si appanna e di una fiction piuttosto brutta. Publitalia, la concessionaria di pubblicità delle reti Mediaset, vendeva uno spot da 30 secondi a 110 mila euro, davvero troppi, dato il risultato d’ascolto.
In vetta alle classifiche dei programmi più visti con sette milioni di fans si conferma “Striscia la notizia”, condotta dai due comici siciliani Ficarra e Picone. Italia 1 mette in campo tre episodi della seria poliziesca più amata d’America “CSI: scene di un crimine” che, giunta alle sua quinta serie, ieri sera è stata seguita da 3,2 milioni di appassionati per oltre due ore e mezzo. (share: 14,93%). Ottima la performance di Rete 4 con un film-cult del 1979; il sempre verde “Io sto con gli ippopotami”, con la coppia Hill-Spencer insieme per la dodicesima volta, arriva a 2,3 milioni di spettatori (Share 9,5%). Lo scontro diretto tra i due quiz del preserale “L’eredità: la sfida dei sei” e “Chi vuole essere milionario” vede vincitore Rai Uno con Amadeus con 3,7 milioni di affezionati. Rai Uno vince anche la sfida dei Tg della sera, con il Tg Uno seguito da 6,9 milioni di persone ed il Tg 5 da 6,4 milioni. Moltissimi anche ieri, 5,1 milioni di cui 3,7 milioni donne, gli appassionati alla vicende della casa di moda Forrester nella soap-opera americana “Beautiful”, ma anche alla soap di casa nostra “Cento Vetrine” che raggiunge un ascolto di 4,3 milioni di persone, di cui 3,2 milioni donne.
Sono stati 11,1 milioni gli italiani presenti in media ieri giovedì 11 maggio 2006 davanti ad un televisore acceso dalle sette del mattino alle due della notte e 26,2 milioni quelli presenti in media nelle due ore di punta. La Rai è in testa con il 43,4% di quota d’ascolto nel giorno medio (07:00 – 02:00) e Mediaset lo è in prima serata (21:00 – 23:00) con il 44,9%. I canali satellitari conquistano il 5,3% del mercato con 130mila spettatori in più rispetto a 12 mesi fa.


Tanti speciali e tanto seguito per il neo Presidente in tv
11 maggio 2006
Gli italiani catturati da Montalbano
10 maggio 2006
La Ferrari trionfa anche in televisione
8 maggio 2006
Il Grande Fratello sconfitto da Beautiful
6 maggio 2006
Verso il Mondiale, l'Italia del pallone incollata al video
4 maggio 2006
Ascolti record per il Montalbano
3 maggio 2006

SETTEGIORNI TV - Aprile 2006
SETTEGIORNI TV - Marzo 2006
SETTEGIORNI TV - Febbraio 2006
SETTEGIORNI TV - Gennaio 2006
SETTEGIORNI TV - Dicembre 2005
SETTEGIORNI TV - Novembre 2005