Europa e Cina, direttorio notturno in hotel Merkel-Conte-Macron

Senza una regia coordinata ma in un clima improntato alla massima informalità, il presidente del Consiglio, Merkel e Macron si sono ritrovati giovedì sera per un colloquio a ruota libera sui principali temi dell’attualità europea. Primi fra tutti il rapporto tra la Ue e la Cina, le strategie per la crescita economica e in generale il futuro dell’Europa dopo la Brexit

– di

    Tensioni sulla Tav, Conte: con Macron condiviso un metodo

    Giovedì il presidente francese Macron aveva liquidato la questione come «un problema italo-italien» spiegando che quando «ci sono dei temi di divisione nazionale o domestici di un paese al Consiglio europeo si perde del tempo e
    io non ne ho molto da perdere»». Ma Conte al termine dell'incontro spiega che il tono «apparentemente irritato era dettato dalla volontà di non farsi coinvolgere in un dibattito politico»

    – di

    Dal Dl Dignità allo Sblocca cantieri: i 4 «salvo intese» del Governo Conte

    Con quello sul decreto sblocca cantieri, salgono a quattro i provvedimenti che sono stati approvati dal consiglio dei ministri, e quindi dal governo giallo verde, con la formula «salvo intese». La formula, che consente all’esecutivo di modificare il provvedimento prima di sottoporlo all’esame del Parlamento, è stata già adottata in occasione del via libera al disegno di legge anticorruzione, del decreto Dignità e del decreto Genova

    – di

    Lavoro, due campanelli d’allarme: più disoccupati e Cigs

    Il 2019 si apre con due campanelli d’allarme sul lavoro: a gennaio le domande di disoccupazione si impennano, e salgono a quota 201.267, in crescita del 13,4 per cento su gennaio 2018. Non solo. Nel cumulato gennaio-febbraio a salire è anche la cassa integrazione, +9,38 per cento, la prima volta da oltre un anno

    – di

    Decretone, via libera alla Camera. Il testo torna al Senato

    Il provvedimento tornerà al Senato per la terza lettura, che dovrà concludersi entro il 29 marzo, pena la decadenza.Tra le ultime modifiche varate in tempi strettissimi dalle commissioni c’è lo stop al limite di età di 45 anni, suscettibile di incostituzionalità, per chiedere il riscatto agevolato della laurea

    Ricerca, in Italia tagliato il 21% dei fondi in 10 anni

    In Italia la spesa pubblica per la ricerca è stata tagliata del 21% in dieci anni, dal 2007 al 2016; a questo taglio dal 2008 al 2014 si è accompagnato quello del 14% alle università statali, per un totale di circa 2 miliardi di euro. Sono pochi i fondi pubblici assegnati alla ricerca nel nostro Paese, pari all'1,34% del Pil contro una media europea del 2%

    Reddito di cittadinanza: dall’auto alle entrate, ecco i possibili stop

    Solo dal 15 aprile si avrà un primo dato dall’Inps su quante domande per reddito e pensione di cittadinanza sono state accolte e quante respinte. Allo stato attuale, secondo l’Istituto, non è possibile fare una stima, ma già sono state individuate le potenziali criticità che potrebbero portare al respingimento delle richieste

    – di

    Alitalia, tutti i partner che si sono ritirati

    Tanti la vogliono, nessuno se la piglia. É la storia degli ultimi due anni di Alitalia. Nella procedura di vendita avviata dai commissari nel maggio 2017 all'inizio c'erano 33 manifestazioni d'interesse

    – di Gianni Dragoni

    Decreto «sblocca cantieri», salta il mini condono edilizio

    La norma sul cosiddetto “condono” prevista nella precedente bozza all’articolo 37 bis non è presente nell’ultima versione. Previsti uno o più commissari straordinari per gli interventi infrastrutturali ritenuti prioritari. Nel provvedimento anche alcune delle misure del pacchetto crescita messe a punto dal ministro dell’Economia: dal dimezzamento dei tempi per il parere del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, alla deroga per i Comuni non capoluogo dall’obbligo di ricorrere alle centrali di committenza per le gare

Vai all’archivio
I più letti di Politica economica