Radiocor

Borsa: rimbalzo in Europa con petrolio in rally, +1,6% Milano a meta' seduta

Tenaris la migliore, greggio su di oltre il 4% (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 01 dic - Mattinata di risalita per le Borse europee che avevano chiuso il mese di novembre con un bilancio complessivo di -2,6% stando allo Stoxx600 sotto le pressioni della diffusione della variante Omicron del Covid-19 e delle dichiarazioni del presidente della Fed che va verso una stretta monetaria nel 2022. Con gli acquisti sull'auto, sul settore viaggi, sull'energia e sui minerari a trainare gli indici, i listini sono tutti in vivace rialzo (solo Zurigo timida +0,4%) e Piazza Affari e' la piu' convincente nel rimbalzo: +1,6% per il Ftse Mib che ha invece ceduto il 4% a novembre e oltre il 7% dai picchi del mese scorso. Sono i petroliferi a guidare il listino (+4,5% Tenaris, +3% Saipem e Eni) grazie alla corsa dei prezzi del greggio nel giorno in cui si apre l'incontro tra i Paesi Opec+. Bene anche Stellantis (+4,1%) con tutto il comparto nonostante la flessione nelle vendite di auto nuove in Francia nel mese di novembre. Bene anche Unicredit (+3%) che spicca in un settore bancario positivo e focalizzato sulla vicenda Mps: +12% per la banca di Siena mentre il dialogo tra il Tesoro italiano e la Ue potrebbe portare a un nuovo piano di risanamento e privatizzazione con annessa pero' una ricapitalizzazione da 3 miliardi di euro. Frenata per Diasorin (-3,1%), Recordati(-1,3%) e Amplifon(-1%) ma e' tutto il comparto pharma a rallentare in una seduta di maggiore propensione al rischio.

Il Brent balza del 4,5% a 72,4 dollari al barile nella consegna febbraio e il Wti del 4,4% a 69,12 dollari nella scadenza gennaio. Il cambio tra euro e dollaro si attesta a 1,1321.

Fon

(RADIOCOR) 01-12-21 13:02:48 (0360)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti