Radiocor

Borsa: slancio sul finale per l'Europa, a Milano (+1%) svettano le banche

Banca Mediolanum in testa. Tod's sopra il prezzo d'Opa (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 03 ago - Finale di seduta al rialzo per le Borse europee dopo una giornata di cautela. Trimestrali positive, la decisione (attesa) dell'Opec+ di rallentare il ritmo dei rialzi di produzione e dati Usa migliori delle attese hanno favorito l'ottimismo a Wall Street e nella chiusura europea, con il Ftse Mib che archivia la giornata in rialzo dell'1%. I mercati mettono cosi' da parte, per il momento, le tensioni geopolitiche tra Usa e Cina, con la visita di Nancy Pelosi a Taiwan, e i toni aggressivi dei membri Fed, che preludono a un rialzo dei tassi di 50 punti base a settembre e rialzi di 25 punti base nelle riunioni successive. In un clima generale di distensione, lo spread BTp/Bund e' sceso a 215 punti a fine giornata, mentre a Piazza Affari tengono banco le trimestrali, diffuse e attese. In testa al listino Banca Mediolanum (+5,7%) che ha rivisto al rialzo le stime di margine operativo e registrato una raccolta in crescita a luglio. Corre Banco Bpm (+5%) in attesa dei numeri, oggi a Borsa chiusa, mentre la trimestrale di Bper Banca (+4%) arrivera' domani. In corsa anche Tim che chiude in rialzo del 3,8% dopo i numeri dei primi sei mesi e sulle voci di una revisione al rialzo dei target. La storia del giorno a Milano e' pero' quella di Tod's con il lancio dell'Opa da parte di Della Valle, di concerto con Lvmh, e con il titolo che chiude sopra il prezzo di offerta (40 euro): +20,29% a 40,2 euro.

Scende il prezzo petrolio, dopo l'inatteso aumento delle scorte americane nell'ultima settimana e dopo che l'Opec+ ha deciso per un limitato aumento della produzione, viste le tensioni sul mercato con la guerra tra Russia e Ucraina. A fine giornata, il Wti e' in calo del 2% a 92,61 dollari e il Brent dell'1,9% a 98,62 dollari. In leggero calo il prezzo del gas europeo, che scende sotto i 200 euro al MWh a 197 euro. Sul valutario, il dollaro ha recuperato terreno dopo i commenti 'hawkish' di alcuni membri Fed: l'euro a fine giornata e' scambiato a 1,013 dollari (da 1,0201 ieri in chiusura) e 136,14 yen. Dollaro/yen a 134,34.

Chi

(RADIOCOR) 03-08-22 17:40:39 (0567)NEWS,ENE,PA,IMM,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti