Radiocor

Borsa: si profila avvio in calo per l'Europa, prezzi gas in flessione

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 03 ott - Le Borse europee dovrebbero aprire in calo, risentendo ancora delle preoccupazioni per il rallentamento dell'economia che si profila all'orizzonte, con il costo dell'energia alle stelle, e per l'escalation dell'invasione russa in Ucraina (da oggi per la Russia sara' effettiva l'integrazione del Dombass a seguito dei referendum, che non sono stati riconosciuti dalla comunita' internazionale). Il future sull'Eurostox perde lo 0,5%, quello sul Ftse Mib lo 0,82%. Venerdi' scorso anche Wall Street ha chiuso in deciso calo, archiviando i primi nove mesi dell'anno peggiori da venti anni. Tokyo invece questa mattina e' salita dell'1%.

A Piazza Affari continuera' a catalizzare l'attenzione Banca Generali, dopo la fiammata di venerdi' scorso innescata dai rumor di una possibile vendita della societa' a Mediobanca, nonostante fonti finanziarie neghino al momento l'esistenza di trattative concrete tra l'istituto di Piazzetta Cuccia e la controllante di Banca Generali, Generali. Occhi puntati anche su Tim, in vista della possibile presentazione di un'offerta non vincolante di Cdp per la rete. Sotto la lente anche Banca Mps, con il conto alla rovescia ormai scattato per l'aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro. Infine dovrebbe muoversi Aedes Siiq, dopo l'annuncio dell'acquisto della quota di maggioranza da parte di Domus, operazione che comportera' il lancio di un'opa a 0,2922 euro.

Sul valutario, l'euro vale 0,9825 dollari (0,9797 venerdi' in chiusura) e 142,3 yen (141,71), mentre il rapporto dollaro/yen e' a 144,85 (144,69). La sterlina, sotto la lente in questi giorni anche dopo l'intervento della Bank of England sul mercato, vale 1,1262 dollari (1,1144) e scambia a 0,8726 euro (0,8791). Dopo la frenata di venerdi', sale il prezzo del petrolio: il Wti, contratto di novembre, passa di mano a 81,85 dollari al barile (+2,97%), sull'ipotesi che l'Opec possa varare un taglio della produzione. In calo dell'1,4% a 186 euro per megawattora il prezzo del gas naturale sulla piattaforma Ttf di Amsterdam.

emi-

(RADIOCOR) 03-10-22 08:37:25 (0160)ENE 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti