Radiocor

UniCredit: Fabi, Mustier non faccia come Mittal, piano inaccettabile


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 03 dic - 'Jean Pierre Mustier fara' come Lakshmi Mittal per la ex Ilva di Taranto: chiedera' uno scudo penale per Unicredit?'. Se lo chiede il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, commentando il nuovo piano industriale dell'istituto. 'Nel nuovo piano non e' prevista alcuna assunzione e UniCredit e' una banca nella quale le lavoratrici e i lavoratori hanno gia' fatto molti sacrifici - prosegue - Gli 8mila esuberi inseriti nel nuovo piano industriale si andrebbero ad aggiungere ai 26.650 posti di lavoro tagliati a partire dal 2007. Stesso discorso per gli sportelli: ne sono stati chiusi 1.381 e Mustier ne vorrebbe chiudere altri 500, recidendo ancora di piu' il rapporto con la clientela e il legame col territorio'. Per questo, secondo Sileoni, 'il piano industriale cosi' com'e' non puo' nemmeno essere preso in considerazione'. 'Mustier - secondo il leader della Fabi - non ha realizzato un progetto che guarda alla crescita, allo sviluppo e al futuro, ma ha creato le condizioni per tagliare i costi cosi' da aumentare gli utili che non riesce a produrre industrialmente, che in quattro anni saranno di 17 miliardi, e distribuire dividendi per 8 miliardi. La banca e' destinata a galleggiare col rischio di essere mangiata al primo passaggio di squalo. Sono pronto - conclude - a confrontarmi pubblicamente, anche in uno studio televisivo, con Mustier e chiedo alla politica di intervenire nell'interesse del Paese'.

Com-Ppa-

(RADIOCOR) 03-12-19 09:59:13 (0183) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti