Radiocor

UniCredit: Bluebell investe, contesta Padoan presidente e ipotesi nozze Mps

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 05 mar - Il fondo Bluebell investe in UniCredit e prende carta e penna per dire la sua sul futuro dell'istituto. In una missiva indirizzata al presidente uscente Cesare Bisoni (con richiesta di condividerla con l'intero cda), il fondo di Giuseppe Bivona, Francesco Trapani e Marco Taricco sottolinea di aver investito nel capitale dell'istituto 'sulla base della sua valutazione attraente, del bilancio solido e della forte posizione competitiva sui mercati internazionali'. Bluebell, inoltre, plaude alla decisione di nominare Andrea Orcel come prossimo amministratore delegato, sottolineando tuttavia come sia cruciale che il banchiere 'sia sostenuto da un cda caratterizzato da un alto grado di indipendenza e guidato da un presidente indipendente e non esecutivo che non abbia altri obiettivi se non la creazione sostenibile di valore a lungo termine per gli stakeholder'. Alla luce di questa considerazione il fondo contesta l'indicazione di Pier Carlo Padoan come prossimo presidente, ritenendo tra le altre cose che i suoi ruoli di ex deputato, membro del Partito Democratico ed ex ministro dell'Economia costituiscano potenziali profili di conflitto di interesse. Tanto piu' che secondo Bluebell l'indicazione di Padoan e le voci su una possibile acquisizione di Mps sono 'due facce della stessa medaglia', visto il coinvolgimento diretto dell'ex ministro nel piano di salvataggio che ha portato lo Stato italiano a detenere il 64% dell'istituto senese. Quota per cui ora bisogna trovare un compratore. Per Bluebell, d'altra parte, 'Mps al momento e' semplicemente un asset "non investibile" per UniCredit' e quindi il fondo 'si opporra' con forza a ogni ipotesi di acquisizione'. In conclusione, Bluebell chiede di correggere il cv di Padoan sul sito della banca mettendo in luce la sua appartenenza al Partito Democratico, di rivalutare l'indipendenza di Padoan alla luce del decreto ministeriale 169 del 23 novembre 2020, di bloccare la designazione di Padoan come potenziale presidente e di proporre all'assemblea di modificare l'articolo 20 dello statuto aggiungendo che 'un amministratore non puo' essere considerato indipendente se occupa o ha occupato una o piu' delle seguenti posizioni negli ultimi due anni: membro del parlamento nazionale o europeo, del governo o della commissione europea'.

Ppa-

(RADIOCOR) 05-03-21 16:48:03 (0477) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti