Radiocor

Borsa: Europa verso avvio positivo, Usa potrebbero ridurre tariffe import Cina

Gas sale a 165 euro a MWh, petrolio stabile (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 5 lug - Le Borse europee si apprestano ad aprire la sessione odierna in rialzo grazie alle ipotesi sulla volonta' degli Stati Uniti di ridurre le tariffe all'import su alcuni beni cinesi in modo da contenere l'inflazione. Il tema delle tariffe, secondo quanto riporta l'agenzia Xinhua, e' stato tra quelli discussi nella telefonata avvenuta tra il vice premier cinese Liu He e la Segretaria di Stato Usa Janet Yellen. A questo fattore si aggiungono gli indicatori sulla risalita dell'attivita' dei servizi in Cina nel mese di giugno. I contratti futures sull'Eurostoxx50 salgono dello 0,58%, quelli sul Ftse Mib di Piazza Affari dello 0,63%. Attenzione sui prezzi delle materie prime energetiche che ieri avevano rappresentanto il principale fattore di supporto ai listini azionari: il petrolio conferma i livelli raggiunti con il Brent settembre a 113,31 dollari al barile e il Wti agosto a 110 dollari al barile; il gas naturale allunga ancora a 165 euro al megawattora sulla piattaforma Ttf (+1,2%).

Sul mercato valutario, l'euro resta stabile a 1,0430 dollari.

Poco mosso il cambio tra dollaro australiano e dollaro americano dopo che la Banca centrale australiana, come nelle previsioni, ha alzato di 50 punti base il cash rate (il tasso sui prestiti overnight tra gli istituti bancari) portandolo all'1,35% e ha annunciato nuovi incrementi nei prossimi mesi legati all'outlook sui prezzi e sul mercato del lavoro.

Fon

(RADIOCOR) 05-07-22 08:43:00 (0170) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti