Radiocor

*** Editoria: verso lancio a gennaio nuova audience Audipress, Audiweb e Auditel

Sassoli: "Gia' proposta ad AgCom, superate le incomprensioni" (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 06 lug - Si va verso un accordo fra i soci delle attuali ricerche ufficiali sulle audience televisive, digitali e sulla lettura della stampa (Audipress, Audiweb e Auditel) per ridisegnare il sistema delle ricerche. A parlarne e' stato il presidente degli investitori pubblicitari, Lorenzo Sassoli de Bianchi, a margine dell'assemblea annuale. L'ipotesi di una nuova intesa arriva dopo che lo scorso anno gli stessi soci - promotori del progetto di fusione tra Audipress e Audiweb (Fedoweb, Fieg, Una e Upa) per la costituzione di un nuovo joint industry committee, denominato Audicomm - avevano improvvisamente messo il tutto in stand by.

Ora l'accordo sembra a un passo: 'L'anno scorso - spiega Sassoli de Bianchi - ho preso l'impegno con l'Agcom di una proposta di riforma del sistema Audi per dare strumenti piu' affidabili e precisi anche agli investitori e al mercato.

Sono molto soddisfatto perche' a inizi giugno ho potuto presentare una proposta di riformulazione del sistema Audi, che e' stata ipotizzata concordemente da tutti i soci'. A grandi linee, la riforma prevede 'un'Audi digitale e un'Audi video-televisiva e abbiamo superato le incomprensioni dell'anno scorso, quando ci furono degli equivoci mentre oggi il sistema e' concorde'. Per arrivare al via libera, 'ci sono ancora dei passaggi da fare, dobbiamo aspettare le indicazioni dell'Agcom e ci sono delle tecnicalita' che devono essere ancora definite' ma 'a gennaio dell'anno prossimo credo possa nascere la nuova Audi, mi auguro con la soddisfazione di tutti'.

Quanto alle due 'nuove' Audi, 'la cosa importante e' che collaborino in maniera stretta tra loro, con una divisione dei compiti elastica. Rimane il principio che sono gli editori che decidono dove farsi misurare. E l'Upa non puo' condizionare questa scelta. La scelta sara' degli editori'.

Rispetto al passato, 'ora ci sara' una divisione piu' specifica rispetto a quello che era stato previsto l'altra volta, sono sfumature che pero' in questo caso accontentano tutti, nell'altro caso avevano urtato qualcuno'. L'importante e' che il dato sia 'omogeneo, comparabile e utilizzabile'.

Enr-

(RADIOCOR) 06-07-22 15:01:34 (0401) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti