Radiocor

Banche: Eba, coefficienti patrimoniali solidi, calo Npl nonostante timori (RCO)

'Con aumento redditivita' sostenuto da margine di interesse' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 06 ott - Nel secondo trimestre del 2022, 'nonostante i precedenti timori che la qualita' degli attivi potesse iniziare a deteriorarsi, le banche dell'Ue hanno registrato un Npl ratio piu' basso (pari all'1,8% rispetto all'1,9% del trimestre precedente) grazie alla continua riduzione dei crediti deteriorati (-3,4% su base trimestrale)'. E' quanto emerge dalla valutazione dell'Autorita' bancaria europea (Eba) che ha pubblicato il suo report trimestrale ('dashboard') sullo stato di salute degli istituti di credito.

L'analisi mostra come 'i coefficienti patrimoniali siano rimasti sostanzialmente stabili' mentre quelli 'di liquidita' siano leggermente diminuiti'. Nel dettaglio, il coefficiente medio di Cet1 'fully loaded' e' rimasto invariato al 15%, mentre le banche hanno registrato 'solidi indici di liquidita'', con un indice medio di copertura della liquidita' (Lcr) pari al 164,9%.

Sul fronte dei crediti, in realta', emerge un dato a due facce: da un lato, infatti, l'Npl ratio delle banche europee 'ha continuato a diminuire', ma dall'altro il cosiddetto 'Stage 2' ratio - cioe' quei prestiti la cui rischiosita' e' comunque in salita - risulta 'nuovamente aumentato (dal 9,1% al 9,5%)'. Il rendimento del capitale (RoE) delle banche si e' invece attestato al 7,9% (dal 6,7% nel primo trimestre 2022) con un 'aumento della redditivita' e' stato sostenuto in particolare dal margine di interesse'.

Enr-

(RADIOCOR) 06-10-22 12:27:39 (0252)EURO 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti