Radiocor

Borsa: Europa ok in avvio con occhi su lavoro Usa, a Milano (+0,37%) ancora su Moncler


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 06 dic - Avvio in rialzo per le Borse europee nell'ultima seduta della settimana, con gli investitori che da un lato tengono d'occhio le evoluzioni del braccio di ferro Usa-Cina sui dazi, dopo che ieri il presidente americano DonaldTrump ha detto che il dialogo procede, e dall'altro attendono notizie sull'occupazione americana (il dato di novembre sara' diffuso nel primo pomeriggio italiano). Parigi ha cosi' aperto in aumento dello 0,28%, dopo il dato stabile sul deficit commerciale, Francoforte dello 0,29%, nonostante il calo della produzione industriale (-1,7% a ottobre, sotto le attese), Madrid dello 0,34% e Londra dello 0,38%, mentre si avvicina il voto del 12 dicembre. Dopo il calo di ieri, torna a salire Milano (+0,35%), mentre restano sotto i riflettori le tensioni sulla manovra, con lo scontro sulle tasse a tenere banco (lo spread e' stabile a 177 punti, come la chiusura di ieri). Sul Ftse Mib continua a correre Moncler (+1,79%), ieri in rally sull'interesse del colosso francese del lusso Kering, e sono positive Unipol (+1,14%) e Pirelli (+1,18%). In coda al listino principale, dove comunque mancano spunti significativi, ci sono Ferragamo (-0,61%), che ieri aveva guadagnato piu' del 7%, e le utility (A2a -0,52% e Italgas -0,22%). Banche poco mosse, cosi' come Fca (+0,3%), nonostante la bagarre con il Fisco, che chiede tasse arretrate per 1,5 miliardi sulla ristrutturazione di fine 2014, dopo l'acquisto di Chrysler. Sul mercato valutario, l'euro e' in rialzo e vale 1,1107 dollari (1,1094 ieri), mentre contro yen vale 120,689(120,69 ieri). Il dollaro/yen e' a 108,654. Il petrolio, sempre poco mosso a quest'ora, e' piatto dopo che i Paesi Opec hanno acconsentito, in linea di principio, a nuovi tagli della produzione nel primo trimestre 2020 per sostenere i prezzi. Le riunioni proseguono oggi e, nel frattempo, il future gennaio sul Wti, scende dello 0,12% a 58,36 dollari al barile, mentre il Brent a febbraio vale 63,33 dollari (-0,09%).

Ars-

(RADIOCOR) 06-12-19 09:15:42 (0085)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti