Radiocor

Borsa: Europa verso un avvio in vivace rialzo, +0,9% future Eurostoxx

Petrolio in rialzo (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 06 dic - Si profila un avvio in vivace rialzo per le Borse europee, dopo i sali e scendi della scorsa settimana provocati dalla scoperta della variante Omicron e dai timori per l'innalzamento dell'inflazione. Venerdi' negli States sono stati pubblicati deludenti dati sul mercato del lavoro: a novembre sono stati creati solamente 210.000 nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo, mentre gli analisti avevano previsto un aumento piu' che doppio. Il tasso di disoccupazione, pero', e' sceso al 4,2% dal 4,6% e ha toccato un nuovo minimo durante la pandemia e anche la partecipazione della cresciuta al 61,8%.

In piu' il dato sulla creazione di posti di lavoro induce gli investitori a pensare che la Fed sia costretta a mantenere una politica accomodante, non anticipando i tempi per un aumento dei tassi di interesse, nonostante l'impennata dell'inflazione che, nei giorni scorsi, anche il numero uno dell'istituto centrale Usa, Jerome Powell, ha definito non piu' transitoria. Sul fronte sanitario hanno fatto tirare un sospiro di sollievo le parole del consigliere della Casa Bianca, Anthony Fauci. Pur invitando alla cautela, l'esperto ha detto che 'ci sono segnali incoraggianti sui sintomi della variante Omicron e sulla severita' della malattia'. In base a uno studio, Omicron nasce dall'unione del Covid con il materiale genetico del virus del raffreddore, diventando meno pericolosa. Ha chiuso tuttavia in calo dello 0,36% la Borsa di Tokyo, risentendo dell'andamento degli indici asiatici, con gli investitori che si interrogano sulla situazione del colosso immobiliare Evergrande, dopo che nei giorni scorsi i vertici hanno lanciato un nuovo allarme di liquidita'. Il future sull'Eurostoxx sale dello 0,93%, quello sul Ftse Mib dello 0,86%, quest'ultimo dopo che l'agenzia Fitch ha migliorato di un livello il rating sul debito sovrano, portandolo da 'BBB-' a 'BBB'. Corre anche il future sul Dax30 (+0,91%), anche se gli ordini della manifattura tedesca sono scesi a ottobre scorso del 6,9% su mese.

A Piazza Affari saranno ancora sotto osservazione le azioni di Telecom, nell'attesa di sviluppi sull'offerta di Kkr.

Potrebbe registrare variazioni anche Enel, che ha finalizzato la cessione della quota di Open Fiber. Sotto la lente anche i petroliferi, legati all'andamento del greggio, che continua a salire dopo la buona performance di venerdi': il wti, contratto gennaio, guadagna il 2,11% attestandosi a 67,66 dollari. Sul fronte dei cambi, l'euro vale 1,1282 dollari (da 1,1297 di venerdi' in chiusura). Passa inoltre di mano a 127,55 yen (127,63), mentre il dollaro-yen e' pari a 113 (113 anche venerdi').

emi-

(RADIOCOR) 06-12-21 08:42:55 (0153)ENE 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti