Radiocor

***Pil: Prometeia va controcorrente, alza a +2,9% stime 2022 per l'Italia

Da precedente +2,2%: 'sorprende ma saliremo piu' di Eurozona' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 07 lug - Mentre i principali osservatori internazionali temono una recessione imminente e tagliano le stime di crescita globali, Prometeia si muove in direzione contraria e a sorpresa nel suo ultimo report alza la previsione del Pil italiano per il 2022 al +2,9% (dal precedente +2,2% ipotizzato a marzo scorso), spiegando come 'sia nel 2022 sia nel 2023 il nostro Paese dovrebbe crescere piu' dell'Eurozona'.

Rivedere verso l'alto le previsioni, scrivono i ricercatori, 'mentre nel cuore dell'Europa continua a infuriare una guerra, con le armi e con il ricatto del blocco delle forniture di energia, e mentre l'inflazione e' arrivata su livelli che non si vedevano da 35 anni, puo' sorprendere', ma 'l'andamento superiore alle attese dell'attivita' nella prima parte dell'anno e l'aspettativa che i prezzi dell'energia possano aver toccato i massimi inducono Prometeia a rialzare le stime per il 2022'.

Le cose, dunque, vanno meglio di quanto immaginassimo? 'Non esattamente' rispondono i ricercatori, perche' gli effetti del carovita sulle famiglie e degli aumenti delle tariffe energetiche sulle imprese 'si faranno sentire nella seconda meta' dell'anno e in particolare nel 2023 (anno per il quale la stima del Pil era del 2,5%, ora e' all'1,9%)'. In pratica, 'la crescita cumulata nel biennio rimarra' identica, ma con una diversa scansione temporale'.

Enr-

(RADIOCOR) 07-07-22 12:45:53 (0300)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti