Radiocor

Borsa: dati Usa danno fiato a listini Ue ma resta incertezza, Milano +0,2%


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 07 ago - Piazza Affari chiude in lieve rialzo una seduta volatile, il cui tema conduttore e' stato in ogni caso la prudenza degli investitori di fronte al rischio di un nuovo innalzamento delle tensioni Usa-Cina. Una lettura in chiaroscuro e' stata data anche al rapporto sul mercato del lavoro di luglio, migliore delle attese: se infatti il mercato non puo' che apprezzare le indicazioni meno fosche del previsto sull'andamento dell'economia Usa, d'altra parte comincia a temere che questo possa ostacolare l'approvazione di un nuovo piano di stimoli da parte del Congresso. Il Ftse Mib milanese, in ogni caso, ha terminato la giornata a +0,21%

Tra i titoli milanesi a maggiore capitalizzazione, Banco Bpm ha perso l'1,85% all'indomani della pubblicazione dei conti semestrali e mentre il mercato si interroga, alla luce dell'integrazione tra Intesa Sanpaolo e Ubi Banca, su quali possano essere le opzioni a disposizione dell'istituto per partecipare a sua volta al risiko del settore. I dati di bilancio premiano invece Unipol (+2,54%). Al di fuori del paniere principale, a picco l'As Roma dopo l'eliminazione dall'Europa League. Il titolo ha perso il 25% e resta inoltre sotto osservazione in seguito al passaggio di mano del pacchetto di maggioranza da James Pallotta a Dan Friedkin

Sul mercato dei cambi, dollaro in rafforzamento a 1,1791 per un euro (1,1842 ieri in chiusura) e a 105,86 yen (105,53). Il rapporto euro/yen e' a 124,82 (124,97). Debole, infine, il petrolio: il future settembre sul Wti cede l'1,22% a 41,44 dollari al barile, mentre la consegna ottobre sul Brent perde l'1,13% a 44,58 dollari.

Ppa-

(RADIOCOR) 07-08-20 17:37:58 (0379)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti