Radiocor

Borsa: Europa apre ancora in rialzo, a Milano (+1,1%) focus su Stellantis (RCO)

Continua la risalita del greggio, wti sopra i 70 dollari (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 07 dic - Borse europee ancora in rialzo, dopo la buona performance della vigilia, incoraggiate anche dalla chiusura di Tokyo (+1,89%) e Wall Street (+1,9% il Dj) e dall'andamento delle piazze asiatiche. Quest'ultime festeggiano la decisione dello Stato di sostenere il settore immobiliare, scosso dal tracollo di Evergrande. In piu' la Banca centrale cinese ha abbassato di mezzo punto percentuale il tasso di riserva obbligatoria per le banche, misura che dovrebbe favorire i finanziamenti anche ai colossi immobiliari in difficolta'. Sulle prime battute, Francoforte sale dell'1,28%, Parigi dell'1,35%, Amsterdam dell'1,52%, Madrid dello 0,7% cosi' come Londra. A Milano il Ftse Mib guadagna l'1,12%, con lo spread in lieve risalita in area 129 punti. In una giornata scarna di dati macro (il piu' importante l'indice tedesco Zew), gli investitori saranno attenti ai rapporti tra Usa e Russia, nel giorno dei rapporti telefonici tra il presidente Usa, Joe Biden, e quello russo, Vladimir Putin, per porre sotto la lente la situazione dell'Ucraina.

A Piazza Affari sono scattate al rialzo le azioni di Pirelli (+3,4%), tanto da segnare la performance migliore del Ftse Mib. Sono tonici, comunque, tutti i titoli del paniere principale, con St, Nexi e Moncler che segnano rialzo tra il 2 e il 3%. Stellantis guadagna l'1,99%, nel giorno in cui la casa auto ha fatto svelato la sua strategia software per l'uso di piattaforme tecnologiche di nuova generazione: il gruppo punta a raggiungere approssimativamente 20 miliardi di euro di ricavi incrementali entro il 2030. In piu' ha annunciato un accordo con Foxconn. Rialza la testa Tim (+1%), dopo la frenata della vigilia e nell'attesa di sviluppi sul futuro della societa'. Intanto il board ha scelto Goldman Sachs e Lion Tree per valutare l'offerta di Kkr. Sono ben impostati anche i petroliferi, beneficiando della performance del valore del greggio: dopo i guadagni della vigilia, il wti anche oggi segna un rialzo dell'1,91%, attestandosi a 70,82 dollari al barile. Sul fronte dei cambi, infine, l'euro vale 1,1288 dollari (ieri in chiusura a 1,1278 dollari). La moneta unica passa inoltre di mano a 128,36 yen (127,95), mentre il dollaro-yen e' pari a 113,71 (113,44).

emi-

(RADIOCOR) 07-12-21 09:29:52 (0221)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti