Radiocor

Brexit: Johnson, "inaccettabili" le richieste Ue nei negoziati, ma accordo ancora "possibile"

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 09 dic - Un accordo con la Ue e' ancora possibile ma prima Bruxelles deve rinunciare a pretendere di imporre alla Gran Bretagna condizioni "inaccettabili" che nessun primo ministro potrebbe accettare. Lo ha detto il primo ministro Boris Johnson parlando alla Camera dei Comuni prima di dirigersi verso Bruxelles dove questa sera e' in programma una cena di lavoro con la presidente della commissione europea Ursula von der Leyen per cercare un'intesa in extremis. Johnson ha fatto riferimento in particolare a quella che e' nota come "evolution clause", ovvero il dovere di una delle due parti di migliorare i propri standard in termini di protezione dell'ambiente o dei diritti dei lavoratori se lo fa anche l'altra onde non trarne un vantaggio competitivo rimanendo invece ferma. L'Europa, ha detto Johnson, vuole "un diritto automatico" di imporre ritorsioni contro il Regno Unito se gli standard ambientali e di protezione dei lavoratori andranno in direzioni divergenti. Inoltre la Gran Bretagna non puo' accettare, ha detto, di non avere pieno controllo della proprie acque mentre come noto i negoziatori europei chiedono che sia consentito anche per il futuro l'accesso ai pescatori dell'unione, in particolare quelli della Francia.

Cop

(RADIOCOR) 09-12-20 17:41:42 (0547)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti