Radiocor

Borsa: Europa poco mossa in avvio con Milano piatta, Unicredit +0,2% nel giorno del piano

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 09 dic - Apertura con il segno piu' per le Borse europee che pero' rallentano subito e si muovono poco sopra la parita'. Dopo la flessione della vigilia, arrivata a interrompere due sedute in buon progresso, gli indici del Vecchio Continente appaiono volatili, non riuscendo ad approfittare del tutto delle rassicurazioni sul fronte dei vaccini relativi alla variante Omicron, mentre sullo sfondo resta sempre alta l'attenzione per quello che faranno le banche centrali. A Piazza Affari il Ftse Mib e' piatto (+0,05%), come il Dax40 di Francoforte (+0,03%), a Parigi il Cac40 sale dello 0,24%, in linea con l'Aex di Amsterdam e il Ftse100 di Londra, mentre a Madrid l'Ibex35 scivola dello 0,4%. Secondo le indicazioni arrivate ieri, il vaccino di Pfizer e BioNtech contro il coronavirus sarebbe 'ancora efficace' dopo 'tre dosi' anche contro Omicron. Le due societa' hanno comunque annunciato di voler preparare un vaccino specifico per la variante, che potrebbe essere pronto per marzo. Sul fronte macro, nel pomeriggio si aspettano le nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Usa. Intanto, in Cina a novembre l'inflazione e' salita del 2,3% su anno, picco da 15 mesi, mentre in Germania le esportazioni a ottobre sono ripartite (+4,1% rispetto a settembre dopo 2 mesi di cali), anche se il surplus della bilancia commerciale e' stato inferiore alle attese.

A Milano, tra i titoli a maggiore capitalizzazione, guidano il Ftse Mib titoli difensivi come Recordati +0,63% e Amplifon +0,62%, e' invece debole Tim (-0,77%). Sono contrastati i bancari, con Unicredit in lieve progresso (+0,23%) aspettando la presentazione oggi del nuovo piano da parte dell'amministratore delegato Andrea Orcel. Sul fronte dei cambi l'euro si mantiene quota 1,13 dollari: la moneta unica passa di mano a 1,1324 dollari (1,1330 ieri in chiusura) e 128,414 yen (128,95 yen). Il cambio dollaro/yen e' a 113,399 (113,82). Positivo l'andamento del prezzo del greggio: il contratto consegna Febbraio sul Brent sale dello 0,4% a 76,14 dollari al barile e quello scadenza Gennaio sul Wti dello 0,64% a 72,82 dollari al barile.

Fla-

(RADIOCOR) 09-12-21 09:21:59 (0175)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti