Radiocor

Borsa: Milano (+0,12%) resiste al virus, al top da crisi 2008 con sprint Exor


Durante seduta tocca 24.585 punti, prima volta da 12 anni (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 10 feb - I timori da coronavirus costringono alla prudenza le Borse europee ma Piazza Affari durante la seduta riesce lo stesso a toccare i massimi dalla crisi dei mutui subprime del 2008. L'allarme globale sul virus, infatti, fa volare a gennaio l'inflazione in Cina e manda in rosso i listini mentre Milano si e' mossa in controtendenza tornando a tratti ai livelli che non si vedevano da 12 anni (in pratica da prima dell'esplosione della crisi dei mutui subprime e il successivo fallimento Lehman). Il Ftse Mib ha chiuso cosi' con un mini-rialzo dello 0,12% arrivando nel corso della seduta a un massimo di 24.585 punti per poi ripiegare leggermente a 24.507. A spingere al rialzo il listino e' lo spint di Exor che guadagna il 4,1% dopo aver confermato le trattative per vendere PartnerRe ai francesi di Covea con l'ipotesi di una plusvalenza che apre la porta a future operazioni. Bene anche Nexi (+3,5%) con l'Ipo di Sia che apre il risiko nel settore in vista di possibili consolidamenti. Il fondo del listino, pero', resta targato Agnelli: Cnh (-2,2%) con le prospettive 2020 che non convincono gli analisti e Fca (-1,8%) che segue al ribasso il resto del comparto europeo dopo la conferma che Volkswagen rinviera' la riapertura degli stabilimenti cinesi. Tra le banche tiene Ubi (+0,64%) che chiude con un utile netto nel quarto trimestre sopra le attese. Sul fronte dei cambi, l'euro e' stabile a 1,092 dollari (da 1,096 di venerdi') e cala a 119,82 yen (120,21) mentre il dollaro incrocia lo yen a 109,75 (da 109,63). Debole verso le contrattazioni il petrolio con il Wti di marzo che cede lo 0,4% a 50,1 dollari al barile e il Brent del mare del Nord di aprile a 54,1 dollari (-0,7%).

Enr-

(RADIOCOR) 10-02-20 17:41:50 (0471)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti