Radiocor

Commissione Ue: no a Goulard colpo duro per Macron, 'la palla' passa a von der Leyen


Girano tre nomi: Le Maire, Barnier e Canfin (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Lussemburgo, 10 ott - Ora la 'palla' e' nelle mani di Ursula von der Leyen. Dovra' concordare con il presidente francese Macron la via da seguire, dopo un primo contatto gia' avvenuto con il presidente del Parlamento Sassoli. In teoria potrebbe anche confermare la designazione di Sylvie Goulard a commissaria, tuttavia correrebbe il rischio di subire la bocciatura di tutta la Commissione. Le strade possono essere due: il cambio di portafoglio a Goulard e la sua sostituzione. Piu' probabilmente la seconda ipotesi e' la piu' realistica. Gia' si sussurrano dei nomi: l'attuale ministro delle finanze Le Maire, il negoziatore per la Brexit Barnier e il presidente della commissione ambiente del Parlamento Ue Pascal Canfin (macroniano). La cosa certa e' che la bocciatura di Goulard e' un colpo duro contro Macron. Il Ppe non l'ha sostenuta e questa e' la vendetta ai danni del presidente francese per aver affondato la candidatura del tedesco Weber alla guida della Commissione europea. Contro Goulard hanno votato anche i parlamentari della sinistra del Gue, della destra conservatrice ed euroscettica e forse qualche socialista. Risultato: 82 deputati per la bocciatura, 29 a favore della francese.

Antonio Pollio Salimbeni - Aps

(RADIOCOR) 10-10-19 16:00:58 (0444)EURO 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti