Radiocor

***Generali: con super cedola Mediobanca incassera' 300 mln, Caltagirone 131 mln

Del Vecchio 112mln.Proposto dividendo 1,47 euro in 2 tranche (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 11 mar - Un dividend yield dell'8,84% (riferito alla chiusura di ieri in Borsa) per un monte cedole complessivo massimo di 2,315 miliardi. E' questo, in numeri, il super dividendo (da 1,47 euro per azione) proposto dal cda di Generali insieme con i conti 2020 del gruppo assicurativo: una remunerazione che vede sia un incremento della componente annua del dividendo (quello sul 2020 sale a 1,01 euro) da pagarsi a maggio, sia il recupero della seconda tranche del 2019, 0,46 euro, da corrispondere a ottobre prossimo in assenza di nuove indicazioni ostative da parte della Vigilanza.

Anche i grandi soci di Generali, dopo la cedola a meta' dell'anno scorso, si preparano dunque - se tutto andra' come previsto - a un lauto incasso. Per Mediobanca, titolare di una quota del 12,97% del Leone, si parla di quasi 300 milioni, per la precisione 298,6 milioni. Per Francesco Gaetano Caltagirone, che nelle ultime settimane ha ulteriormente arrotondato la propria quota in Generali al 5,65%, di quasi 131 milioni; per Del Vecchio di 112 milioni e per i Benetton di 92 milioni.

Quest'anno Generali completera' il piano strategico al 2021 ("e' ben posizionata per raggiungere tutti gli obiettivi", ha detto oggi il Ceo Philippe Donnet) e nella prossima primavera e' previsto il rinnovo del cda.

Che

(RADIOCOR) 11-03-21 09:37:20 (0213)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti