Radiocor

Borsa: Europa apre in rosso su rischio inflazione e calo Asia, Milano -1%

Torna a far paura Evergrande. Petrolio in lieve ribasso (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 12 ott - Le Borse europee aprono tutte in netta flessione sui timori che la fiammata dei prezzi dell'energia disegni uno scenario economico con inflazione elevata e crescita contenuta, mentre si alimentano in Asia (dove i listini sono in calo) le preoccupazioni sulle sorti dei giganti dell'immobiliare come Evergrande, che sembra non aver rispettato la terza scadenza di pagamenti agli obbligazionisti nel giro di poche settimane, e con altri gruppi del real estate come Fantasia Holdings e Sinic sotto pressione per le loro condizioni finanziarie.

Piazza Affari perde lo 0,98% nel Ftse Mib ed e' tra le piu' penalizzate insieme a Madrid ed Amsterdam, ma anche gli altri listini (Francoforte, Parigi e Londra) arretrano intorno allo 0,7%. Gli investitori si aspettano che in mattinata l'indice Zew sulle prospettive economiche tedesche registri il quinto calo consecutivo, mentre a livello generale si aspettano domani i dati sull'inflazione Usa di settembre e i verbali dell'ultima riunione del Fomc della Federal Reserve. Nel frattempo anche i future di Wall Street sono in rosso.

A Milano Moncler cede il 2%, mentre arretrano di oltre un punto percentuale tra gli industriali StMicroelectronics, Interpump e Cnh Industrial. Tra le banche giu' dell'1,3% Banco Bpm e Bper, quest'ultima al centro delle indiscrezioni su una possibile combinazione con Banco Popolare di Sondrio.

Cede lo 0,8% Atlantia che ha annunciato la commessa da 300 milioni di euro per Abertis relativa a un maxi tunnel in Cile. Si salva Saipem (+0,6%).

Prezzi del petrolio in lieve calo con il Brent dicembre a 83,46 dollari al barile e il Wti novembre a 80,17 dollari al barile. Euro/dollaro stabile a 1,1561 (1,1573).

Fon

(RADIOCOR) 12-10-21 09:28:33 (0195)NEWS,ENE,PA,ASS,UTY 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti