Radiocor

Petrolio: Opec, a giugno produzione tagliata di 1,9 mln barili/giorno


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 14 lug - La produzione di petrolio da parte dei Paesi dell'Opec e' scesa ancora nel mese di giugno, nel tentativo di sostenere il prezzo del greggio, fortemente indebolito dalla crisi provocata dal Covid-19. La produzione si e' ridotta di 1,9 milioni di barili al giorno a giugno per arrivare a 22,271 milioni di barili al giorno, stando a fonti secondarie citate dall'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio nel rapporto mensile. Nel mese di maggio, la produzione di greggio da parte dell'Opec era stata tagliata di 6,3 milioni di barili al giorno. Secondo il rapporto Opec, l'Arabia Saudita ha tagliato la produzione di 923mila barili al giorno. Forte anche il contributo dell'Iraq, che ha ridotto la produzione di 449mila barili al giorno. Per quanto riguarda il Venezuela, la produzione di giugno e' stata di 356mila barili al giorno, in calo di 199mila rispetto al mese di maggio. I Paesi Opec e quelli alleati del cartello, tra i quali la Russia, hanno trovato un accordo per ridurre la produzione anche a luglio. Dopo un calo della domanda mondiale di petrolio nel 2020 stimato in 8,9 milioni di barili al giorno, l'Opec si aspetta un rimbalzo della domanda di 7 milioni di barili al giorno nel 2021.

Red-Fla-

(RADIOCOR) 14-07-20 15:21:13 (0345)ENE 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti