Radiocor

Usa: Trump attacca di nuovo la Fed e difende i dazi (RCO)


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 14 ago - Il presidente americano, Donald Trump, e' tornato ad attaccare la Federal Reserve e a difendere la sua politica commerciale mentre l'azionario a Wall Street crolla. In un tweet, il leader Usa a ripostato un cinguettio di un giornalista di Fox che ha scritto: "La Fed deve fare qualcosa! La Fed e' la banca centrale degli Stati Uniti, non e' la banca centrale del mondo". E poi ha aggiunto: "Esatto! La Federal Reserve ha agito troppo rapidamente e ora e' molto, molto tardi. Peccato, c'e' cosi' tanto da guadagnare al rialzo". In un altro tweet, Trump ha retwittato un altro post del presentatore di Fox secondo cui i dazi imposti dall'amministrazione Trump non hanno avuto un impatto sull'economia statunitense. Il presidente ha aggiunto che grazie alle tariffe doganali, "stiamo incassando miliardi di dollari". Solo ieri il governo Usa ha pero' deciso di posticipare di tre mesi e mezzo l'introduzione di nuovi dazi su alcuni dei prodotti piu' gettonati durante la stagione dello shopping natalizio. La mossa di Washington e' pensata per evitare che a farne le spese sia il consumatore americano. E siccome i consumi rappresentano il 70% dell'economia statunitense, tassare smartphone, laptop, monitor, console, giocattoli e abbigliamento avrebbe provocato un effetto negativo.

A24-Spa

(RADIOCOR) 14-08-19 18:27:32 (0413) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti