Radiocor

Borsa: Europa contrastata a meta' seduta, l'energia tiene a galla Milano(+0,2%)

A Piazza Affari spicca Interpump con un +7% (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 16 mag - I dati di aprile che indicano un'economia cinese frenata dalla politica "zero-Covid" e il taglio della Commissione Ue alle proiezioni di crescita dell'Eurozona per il 2022 non consentono azzardi agli investitori e gli indici azionari europei sono contrastati a meta' seduta. Se Milano e Madrid guadagnano lo 0,2% principalmente grazie al settore energia, Francoforte cede lo 0,5%, Amsterdam lo 0,3% e Parigi lo 0,2%. Male i tecnologici, i viaggi e le costruzioni.

A Piazza Affari spicca il 7% di Interpump, premiata dai giudizi di diverse case di investimento dopo la trimestrale e il miglioramento della guidance 2022, ma sono petroliferi (+3,7% Tenaris, +2,5% Saipem, +1% Eni) e utility (+3% Hera, +2,2% A2a, +2% Snam) a tenere a galla il listino. In discesa soprattutto Nexi (-1,8%) e Tim (-1,7%) che non sfrutta la vivacita' del settore tlc innescata dall'investimento di Emirates Telecommunications in Vodafone (+2%) con quasi il 10%. Niente rimbalzo per Unipol (+0,4%) dopo il tonfo di venerdi' legato alla volonta' della societa' di non procedere a una fusione con la controllata Unipolsai.

Sul mercato valutario, l'euro recupera terreno verso la moneta americana e tratta a 1,0435. Si riduce rispetto a questa mattina la flessione del petrolio che a Londra scambia a 110,78 dollari al barile nella consegna luglio del Brent (-0,5%) e a New York cede lo 0,5% a 109,88 dollari al barile.

Gas naturale in calo di quasi il 3% in Europa a 94 euro al megawattora. In leggero calo i futures di Wall Street.

Fon

(RADIOCOR) 16-05-22 13:14:01 (0355)NEWS,ENE 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti