Radiocor

Borsa: Europa in stand by aspettando la Fed, Milano termina a +0,12%

Deboli le banche, tra le peggiori Unicredit che cede il 2% (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 16 giu - Borse europee poco mosse nel giorno della Federal Reserve. A Piazza Affari il Ftse Mib e' salito dello 0,12%, con il Dax30 a Francoforte in calo dello 0,12% e il Cac40 a Parigi in rialzo dello 0,20%. Stasera si chiude la riunione di due giorni del Fomc, il comitato di politica monetaria della Fed e, dopo i rialzi dell'inflazione superiori alle attese, gli esperti pensano che la Fed possa dare delle indicazioni su un possibile ritocco dei tassi gia' nel 2023; la riduzione del piano di acquisti di bond, invece, potrebbe iniziare alla fine dell'anno o all'inizio del prossimo. In Europa, la giornata ha visto gli acquisti privilegiare i comparti Utility e Viaggi, mentre le vendite hanno penalizzato soprattutto le Banche e il settore Auto. A Milano, proprio le banche hanno chiuso in fondo al Ftse Mib: Unicredit -2,03%, Banco Bpm -1,82%, Intesa Sanpaolo -1,47% e Bper -1,39%. Segno opposto per il risparmio gestito, con Banca Generali +2,41%, Finecobank +2,28% e Banca Meediolanum +1,68%. Sul mercato dei cambi, l'euro passa di mano a 1,2117 dollari (1,2118 e 1,2127 ieri in chiusura) e 133,218 yen (133,29 e 133,50), mentre il rapporto dollaro/yen e' a 109,938 (109,98 e 110,00). In rialzo il prezzo del petrolio dopo i dati sulle scorte settimanali negli Stati Uniti che sono diminuite piu' del previsto. Il contratto consegna Agosto sul Brent del Mare del Nord sale dello 0,97% a 74,71 dollari al barile e quelli scadenza Luglio sul Wti guadagnano lo 0,76% a 72,67 dollari al barile.

Fla-

(RADIOCOR) 16-06-21 17:39:46 (0536)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti