Radiocor

Borsa: avvio poco mosso in un clima d'attesa, stasera la parola a Powell (RCO)


Bene i titoli della moda, gettonata Diasorin (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 16 set - Borse europee poco mosse in avvio, mentre sale l'attesa per le decisioni che questa sera prendera' la Federal Reserve in materia di politica monetaria. Anche se gli osservatori sono convinti che l'istituto centrale Usa optera' per lo status quo, saranno importanti le parole che pronuncera' il numero uno, Jerome Powell, dopo che lo scorso agosto aveva aperto alla possibilita' che la politica monetaria americana rimarra' accomodante anche nel caso in cui l'inflazione sforasse in via temporanea la soglia del 2%. Sempre questa sera l'istituto Usa diffondera' le previsioni sull'economia statunitense. In Europa, in una giornata povera di dati macro, sono tenuti sotto stretta osservazione i dati sui contagi da coronavirus. Intanto a livello internazionale, in Giappone e' stato eletto premier il fedelissimo di Shinzo Abe, Yoshihide Suga. La notizia, pero', non ha dato la scossa alla Borsa di Tokyo che si trovata a fare i conti con l'ennesimo calo dell'export giapponese, che lo scorso agosto ha accusato una flessione del 14,8% rispetto all'anno scorso

Sulle prime battute Milano sale dello 0,1%, mentre lo spread cala in area 147 punti. Francoforte e arigi oscillano sulla parita', mentre corre madrid mettendo a segno un progresso dello 0,4%. A Piazza Affari sono scattate al rialzo le Diasorin (+2,3%), festeggiando la notizia che la societa' ha ottenuto la marcatura CE al test SimplexaTM Covid-19 Direct per il suo utilizzo con campioni di saliva. Dopo la volata del 9% di ieri, innescata dagli annunci sulla fusione con Psa-Peugeot, comunque confermata anche se con termini rivisti, i titoli di Fca oggi registrano un calo delo 0,48%. Limano anche le quotazioni di Exor (-0,3%). Eni mette a segno un rialzo dello 0,37%, dopo che e' stato annunciato che l'acconto sul dividendo e' stato fissato a 0,12 euro e che verra' staccato il prossimo 21 settembre. I titoli della moda sono tonici nel giorno in cui anche Zara, dopo H&M, ha annunciato il ritorno agli utili nel secondo trimestre. Moncler guadagna il 2%

Fuori dal paniere principale, Ferragamo vanta un rialzo del 9% sull'onda della semestrale

Sul fronte dei cambi, l'euro e' stabile sui valori d ieri: vale 1,185 dollari (ieri a 1,1846 dollari) e 124,82 yen (124,99). Il dollaro/yen si attesta a 105,34 (105,49). Infine il petrolio continua la sua rimonta iniziata ieri, dopo i dati positivi sulle vendite al dettaglio in Cina: il wti, contratto con consegna a ottobre, passa di mano a 39 dollari, in progresso del 2%.

emi-

(RADIOCOR) 16-09-20 09:14:07 (0128)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti