Radiocor

Saipem: ok soci ad aumento di capitale da 2 mld, operazione entro l'anno

Da Eni e Cdp impegno irrevocabile a sottoscrivere pro quota (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 17 mag - L'assemblea degli azionisti di Saipem ha attribuito al cda la delega per l'aumento di capitale da 2 miliardi. L'operazione prevede anche il raggruppamento delle azioni ordinarie e delle azioni di risparmio 'nel medesimo rapporto, da definirsi a cura del cda, nel limite di una nuova azione ordinaria ogni massime 20 azioni ordinarie esistenti e di una nuova azione di risparmio ogni massime 20 azioni di risparmio esistenti'. I soci hanno anche approvato, tra le altre cose, il bilancio 2021, chiuso con una perdita di 2,4 miliardi.

Saipem prevede che l'aumento di capitale possa essere realizzato entro la fine dell'anno. Nell'ambito dell'operazione, Eni e Cdp 'si sono irrevocabilmente impegnati a sottoscrivere tutte le azioni ordinarie di nuova emissione proporzionalmente spettanti alla partecipazione complessivamente detenuta in Saipem, pari al 43% del capitale sociale ordinario'. L'aumento sara' curato da Bnp Paribas, Citigroup, Deutsche Bank, Hsbc, Intesa Sanpaolo e UniCredit come joint global coordinator e joint bookrunner 'sulla base di un accordo di pre-underwriting avente ad oggetto l'impegno a stipulare con la societa', in prossimita' dell'avvio dell'offerta in opzione, un accordo di garanzia per la sottoscrizione delle azioni ordinarie eventualmente rimaste non sottoscritte all'esito dell'offerta in borsa dei diritti inoptati per un ammontare complessivo pari a circa 1,14 miliardi', vale a dire la quota non coperta ad Eni e Cdp.

Com-Ppa-

(RADIOCOR) 17-05-22 19:03:02 (0595) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti