Radiocor

Borsa: a meta' seduta Milano segna +0,8%, -5% gas su price cap Ue

Crollo diritti Mps (-90%), bene Tenaris e Banco Bpm (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 17 ott - Le Borse europee danno seguito ai recuperi delle ultime due sedute con una mattinata in progressivo rialzo segnata dagli acquisti su auto, assicurazioni, tlc e utility e dalla proposta della Commissione Ue di un "price cap dinamico" al prezzo del gas che fa scivolare sotto i 135 euro al megawattora il gas naturale ad Amsterdam (-5%). Se Madrid e' la migliore (+1,5%), Piazza Affari guadagna lo 0,84% nel Ftse Mib e anche Francoforte, Parigi e Amsterdam si muovono allo stesso ritmo.

Piu' cauta Londra (+0,5%) mentre la sterlina viaggia in area 1,13 dollari sostenuta dalle dichiarazioni del nuovo ministro delle Finanze britannico che intende annullare quasi tutte le misure fiscali annunciate solo tre settimane fa che avevano innescato forti turbolenze su titoli di Stato e la sterlina.

A Milano, l'attenzione e' andata in primis sull'aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro di Mps nel primo giorno dell'operazione: vendite a piene mani sui diritti di opzione che crollano del 90%, mentre le azioni ordinarie segnano -2,6%. Sul Ftse Mib sale Tenaris (+2,3%), con il petrolio ancora vivace (sopra 92 dollari al barile a Londra e sopra 86 dollari al barile a New York), bene Banco Bpm (+1,9%) tra i bancari. Vivaci Leonardo (+1,8%), con un occhio al budget della difesa Uk, e Enel (+1,8%) in trattative con Cvc per una partnership nei servizi di rete ai distributori di energia.

In calo Moncler e Campari (-1,3% entrambe). In recupero Tim (+1%) dopo un brutto avvio legato al taglio di rating da parte di S&P. Bene Saras (+5%) dopo che Trafigura ha aumentato la sua partecipazione salendo sopra il 5%.

Sul mercato valutario, l'euro e' stabile a 0,9745.

Fon

(RADIOCOR) 17-10-22 13:23:31 (0329)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti